Melania Rea ultime notizie, Quarto Grado mostra le foto dei reperti (video)

Come sappiamo, ieri, venerdi 16 settembre 2011, è andata in onda nuova puntata di Quarto Grado, la trasmissione condotta da Salvo Sottile e Sabrina Scampini che si occupa di mettere in luce quelli che sono gli aspetti meno chiari dei casi di cronaca nera tutt’ora non risolti. Ieri Salvo Sottile si è occupato di quattro […]

Print Friendly

quarto-grado

Come sappiamo, ieri, venerdi 16 settembre 2011, è andata in onda nuova puntata di Quarto Grado, la trasmissione condotta da Salvo Sottile e Sabrina Scampini che si occupa di mettere in luce quelli che sono gli aspetti meno chiari dei casi di cronaca nera tutt’ora non risolti. Ieri Salvo Sottile si è occupato di quattro casi che oramai da mesi stanno tenendo l’Italia con il fiato sospeso. Si tratta dei delitti di Melania Rea, Yara Gambirasio, Sarah Scazzi e della sparizione delle gemelline Schepp.

Nello specifico, si è parlato molto della morte di Melania Rea, giovane mamma 29 enne ritrovata uccisa da diverse coltellate nel bosco di Ripe di Civitella, in provincia di Teramo. E’ stato Salvo Sottile a dare le ultime notizie in merito, mostrando anche le foto dei reperti ritrovati accanto al cadavere di Melania. Vediamo insieme le ultime notizie.

C’è un cellulare, quello di Melania, un accendino sporco del suo sangue, un pacchetto di sigarette. C’è il suo anello di fidanzamento, lo stesso anello che, secondo l’accusa, Melania si sarebbe tolta per lanciarlo contro Parolisi, mentre litigavano. Ci sono anche delle siringhe e un laccio emostatico ma riguardo a questi ultimi due reperti la Procura dà loro poca importanza: si tratterebbe solo di un modo per depistare le indagini. Si è parlato a lungo, nel corso della puntata, del caso di Melania Rea. Si è parlato anche di Salvatore Parolisi, marito della donna e unico indagato nella vicenda, accusato di omicidio volontario pluriaggravato. Quarto Grado ha mostrato qualche intercettazione ambientale del caporalmaggiore. Si tratta di monologhi, Salvatore parlava tra sé e sé mentre era in auto. Ma in questi monologhi Salvo Sottile ha osservato qualcosa di importante: Parolisi quando parla di chi ha ucciso Melania usa sempre il plurale. Lo ha fatto anche quando Melania è sparita: “Me l’hanno presa”, ha detto. Nell’intercettazione ambientale parla degli assassini: “Questi bastardi di m…”, “Cosa ti hanno fatto”, quasi come se sapesse chi è stato ad uccidere Melania.

 

Ecco il video

 

Print Friendly

Come sappiamo, ieri, venerdi 16 settembre 2011, è andata in onda nuova puntata di Quarto Grado, la trasmissione condotta da Salvo Sottile e Sabrina Scampini che si occupa di mettere in luce quelli che sono gli aspetti meno chiari dei casi di cronaca nera tutt’ora non risolti. Ieri Salvo Sottile si è occupato di quattro casi che oramai da mesi stanno tenendo l’Italia con il fiato sospeso. Si tratta dei delitti di Melania Rea, Yara Gambirasio, Sarah Scazzi e della sparizione delle gemelline Schepp.

Nello specifico, si è parlato molto della morte di Melania Rea, giovane mamma 29 enne ritrovata uccisa da diverse coltellate nel bosco di Ripe di Civitella, in provincia di Teramo. E’ stato Salvo Sottile a dare le ultime notizie in merito, mostrando anche le foto dei reperti ritrovati accanto al cadavere di Melania. Vediamo insieme le ultime notizie.

C’è un cellulare, quello di Melania, un accendino sporco del suo sangue, un pacchetto di sigarette. C’è il suo anello di fidanzamento, lo stesso anello che, secondo l’accusa, Melania si sarebbe tolta per lanciarlo contro Parolisi, mentre litigavano. Ci sono anche delle siringhe e un laccio emostatico ma riguardo a questi ultimi due reperti la Procura dà loro poca importanza: si tratterebbe solo di un modo per depistare le indagini. Si è parlato a lungo, nel corso della puntata, del caso di Melania Rea. Si è parlato anche di Salvatore Parolisi, marito della donna e unico indagato nella vicenda, accusato di omicidio volontario pluriaggravato. Quarto Grado ha mostrato qualche intercettazione ambientale del caporalmaggiore. Si tratta di monologhi, Salvatore parlava tra sé e sé mentre era in auto. Ma in questi monologhi Salvo Sottile ha osservato qualcosa di importante: Parolisi quando parla di chi ha ucciso Melania usa sempre il plurale. Lo ha fatto anche quando Melania è sparita: “Me l’hanno presa”, ha detto. Nell’intercettazione ambientale parla degli assassini: “Questi bastardi di m…”, “Cosa ti hanno fatto”, quasi come se sapesse chi è stato ad uccidere Melania.

 

Ecco il video

 

Print Friendly
1

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

  1. Pingback: Melania Rea ultime notizie: Parolisi sa chi l’ha uccisa? E’ successo oggi in Italia | Ultime Notizie Flash