Pescara, Piermario Morosini è morto in ospedale

Piermario Morosini è morto dopo essersi sentito male durante Pescara-Livorno

Print Friendly

morosini

Purtroppo non ce l’ha fatta Piermario Morosini il giocatore del Livorno. Dopo essersi sentito male in campo durante la partita di Serie B, Pescara-Livorno è stato portato in ospedale. E’ entrato in coma e poi è morto. Queste le prime notizie che ci arrivano dall’ospedale di Pescara. Sappiamo davvero poco di quello che è successo ma possiamo dirvi che è già esplosa una polemica sui soccorsi: pare che l’ambulanza abbia avuto dei problemi a raggiungere l’ospedale e che si sia quindi perso del tempo. Morosini muore tra la disperazione dei compagni che hanno affollato i corridoi dell’ospedale sperando che le condizioni del calciatore potessero migliorare.

Piermario muore a soli 26 anni. Un dolore infinito per i suoi familiari ma anche per i compagni di squadra e per chi oggi era allo stadio di Pescara e ha assistito in diretta al suo malore.

Secondo le prime notizie che ci arrivano su quello che è successo sembrerebbe che Morosini sia stato colpito da crisi cardiaca con successivo arresto cardiocircolatorio. Sarebbe poi arrivato al pronto soccorso in fibrillazione ventricolare ( in uno stato di anomalia degli impulsi elettrici cardiaci). I medici avrebbero poi deciso di mettere il giocatore in coma farmacologico in modo da poter operare con uno stimolatore esterno.

Leggi anche:

Serie A e Serie B: sospese tutte le gare del week end

Print Friendly

Purtroppo non ce l’ha fatta Piermario Morosini il giocatore del Livorno. Dopo essersi sentito male in campo durante la partita di Serie B, Pescara-Livorno è stato portato in ospedale. E’ entrato in coma e poi è morto. Queste le prime notizie che ci arrivano dall’ospedale di Pescara. Sappiamo davvero poco di quello che è successo ma possiamo dirvi che è già esplosa una polemica sui soccorsi: pare che l’ambulanza abbia avuto dei problemi a raggiungere l’ospedale e che si sia quindi perso del tempo. Morosini muore tra la disperazione dei compagni che hanno affollato i corridoi dell’ospedale sperando che le condizioni del calciatore potessero migliorare.

Piermario muore a soli 26 anni. Un dolore infinito per i suoi familiari ma anche per i compagni di squadra e per chi oggi era allo stadio di Pescara e ha assistito in diretta al suo malore.

Secondo le prime notizie che ci arrivano su quello che è successo sembrerebbe che Morosini sia stato colpito da crisi cardiaca con successivo arresto cardiocircolatorio. Sarebbe poi arrivato al pronto soccorso in fibrillazione ventricolare ( in uno stato di anomalia degli impulsi elettrici cardiaci). I medici avrebbero poi deciso di mettere il giocatore in coma farmacologico in modo da poter operare con uno stimolatore esterno.

Leggi anche:

Serie A e Serie B: sospese tutte le gare del week end

Print Friendly
1

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

  1. Pingback: Pescara, Piermario Morosini è morto in ospedale - Sport