Roberta Ragusa ultime notizie, trovato un pigiama poco lontano da casa

Le ultime notizie sulla scomparsa di Roberta Ragusa: in un bosco è stato ritrovato un pigiama rosa

Print Friendly

1326560815287RagusaRoberta_scheda

Arrivano ancora ultime notizie sul caso di Roberta Ragusa la donna scomparsa da Gello di San Giuliano la notte tra il 13 e il 41 gennaio 2012. Negli scorsi giorni vi abbiamo parlato di alcuni presunti avvistamenti nella provincia di Savona che a quanto pare però si sono dimostrati infondati. Nelle ultime ore ci sono state delle novità che potrebbero riguardare la donna. Nei boschi poco lontani dalla casa di Roberta, a una trentina di chilometri di distanza, sarebbero stati trovati degli abiti da una ricercatrice di tartufi. La donna avrebbe trovato un pigiama rosa, degli indumenti intimi e anche una cravatta. Ricordandosi del fatto che Roberta, secondo le testimonianze di suo marito sarebbe uscita di casa con un pigiama rosa, la donna ha chiamato subito la polizia che ha preso tutto il materiale presente nel bosco. Ora si attendono i risultati dei test sui vestiti.

Il ritrovamento dei diversi capi di abbigliamento è avvenuto nei boschi di Montaione (Firenze). La distanza tra Gello e questo posto dovrebbe essere di una quarantina di km, non è tanto ma neppure poco. Quello che ha colpito la donna che ha ritrovato questi indumenti sono stati i pantaloni del pigiama rosa. In tutte le varie trasmissioni in cui si è parlato del caso si è fatto riferimento a questo dettaglio. In molti hanno creduto che la donna non fosse uscita di casa con il pigiama ma se i risultati delle analisi dovessero dare conferma, questa potrebbe essere davvero una svolta nelle indagini. Certo i vestiti potrebbero semplicemente appartenere a qualcuno che li ha buttati lì per caso, a una coppia che magari ha avuto un rapporto sessuale nel bosco. La coincidenza del pigiama rosa però è davvero particolare. Inoltre sempre nello stesso posto è stata trovata anche una cravatta. Cosa vuol dire? Se i vestiti fossero davvero di Roberta questo significherebbe che si è cambiata lasciando lì le vecchie cose e che c’era qualcuno con lei, un uomo? Oppure potrebbe significare che qualcuno l’ha uccisa e si è liberato dei suoi abiti? Sono tutte ipotesi che partono dal presupposto che gli abiti siano i suoi ma per avere delle certezze bisognerà attendere gli esiti degli esami.

Print Friendly

Arrivano ancora ultime notizie sul caso di Roberta Ragusa la donna scomparsa da Gello di San Giuliano la notte tra il 13 e il 41 gennaio 2012. Negli scorsi giorni vi abbiamo parlato di alcuni presunti avvistamenti nella provincia di Savona che a quanto pare però si sono dimostrati infondati. Nelle ultime ore ci sono state delle novità che potrebbero riguardare la donna. Nei boschi poco lontani dalla casa di Roberta, a una trentina di chilometri di distanza, sarebbero stati trovati degli abiti da una ricercatrice di tartufi. La donna avrebbe trovato un pigiama rosa, degli indumenti intimi e anche una cravatta. Ricordandosi del fatto che Roberta, secondo le testimonianze di suo marito sarebbe uscita di casa con un pigiama rosa, la donna ha chiamato subito la polizia che ha preso tutto il materiale presente nel bosco. Ora si attendono i risultati dei test sui vestiti.

Il ritrovamento dei diversi capi di abbigliamento è avvenuto nei boschi di Montaione (Firenze). La distanza tra Gello e questo posto dovrebbe essere di una quarantina di km, non è tanto ma neppure poco. Quello che ha colpito la donna che ha ritrovato questi indumenti sono stati i pantaloni del pigiama rosa. In tutte le varie trasmissioni in cui si è parlato del caso si è fatto riferimento a questo dettaglio. In molti hanno creduto che la donna non fosse uscita di casa con il pigiama ma se i risultati delle analisi dovessero dare conferma, questa potrebbe essere davvero una svolta nelle indagini. Certo i vestiti potrebbero semplicemente appartenere a qualcuno che li ha buttati lì per caso, a una coppia che magari ha avuto un rapporto sessuale nel bosco. La coincidenza del pigiama rosa però è davvero particolare. Inoltre sempre nello stesso posto è stata trovata anche una cravatta. Cosa vuol dire? Se i vestiti fossero davvero di Roberta questo significherebbe che si è cambiata lasciando lì le vecchie cose e che c’era qualcuno con lei, un uomo? Oppure potrebbe significare che qualcuno l’ha uccisa e si è liberato dei suoi abiti? Sono tutte ipotesi che partono dal presupposto che gli abiti siano i suoi ma per avere delle certezze bisognerà attendere gli esiti degli esami.

Print Friendly
0

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>