Operazione Canta Napoli: due cantanti neomelodici evadono, denunciati

Due cantanti neomelodici napoletani nel mirino della finanza: ecco l’operazione Canta Napoli

Print Friendly

guardia_finanza_milano

La lotta all’evasione non è uno scherzo per questo governo e per la Guardia di Finanza più attiva che mai in questi mesi. Siamo a Napoli dove è stata condotta una operazione chiamata Canta Napoli che ha portato alla scoperta di due cantanti neo melodici napoletani che avrebbero evaso il fisco. Si tratterebbe di una cifra superiore ai sei milioni di euro. I due uomini sono stati denunciati mentre si attendono tutti gli accertamenti del caso. Le auto di grossa cilindrata di loro possesso era intestate ad altri membri della famiglia, molto spesso le mamme ( in un caso pare che una di queste signore non avesse neppure la patente). La Guardia di Finanza durante le indagini ha scoperto poi la presenza di diversi presta nome nella vita dei due cantanti neomelodici che ricordiamo, avrebbero evaso il fisco per oltre sei milioni di euro.

Secondo le prime indiscrezioni i due cantanti di cui non si conosce il nome sarebbero stati denunciati per
mancata presentazione della dichiarazione dei redditi e occultamento delle scritture contabili. I dati sono stati raccolti anche grazie alle analisi dei conti bancari dei due artisti che nel corso del tempo hanno effettuato diverse operazioni che potevano spiegare qualcosa di illecito. Sappiamo sempre dalle indiscrezioni del caso che i due cantanti neomelodici sarebbero famosi da circa un ventennio e sarebbero spesso comparsi anche in programmi televisivi sulle reti nazionali. Questo ci fa pensare al fatto che si tratti di due cantanti famosi ma per ora la loro identità resta segreta.

Print Friendly

La lotta all’evasione non è uno scherzo per questo governo e per la Guardia di Finanza più attiva che mai in questi mesi. Siamo a Napoli dove è stata condotta una operazione chiamata Canta Napoli che ha portato alla scoperta di due cantanti neo melodici napoletani che avrebbero evaso il fisco. Si tratterebbe di una cifra superiore ai sei milioni di euro. I due uomini sono stati denunciati mentre si attendono tutti gli accertamenti del caso. Le auto di grossa cilindrata di loro possesso era intestate ad altri membri della famiglia, molto spesso le mamme ( in un caso pare che una di queste signore non avesse neppure la patente). La Guardia di Finanza durante le indagini ha scoperto poi la presenza di diversi presta nome nella vita dei due cantanti neomelodici che ricordiamo, avrebbero evaso il fisco per oltre sei milioni di euro.

Secondo le prime indiscrezioni i due cantanti di cui non si conosce il nome sarebbero stati denunciati per
mancata presentazione della dichiarazione dei redditi e occultamento delle scritture contabili. I dati sono stati raccolti anche grazie alle analisi dei conti bancari dei due artisti che nel corso del tempo hanno effettuato diverse operazioni che potevano spiegare qualcosa di illecito. Sappiamo sempre dalle indiscrezioni del caso che i due cantanti neomelodici sarebbero famosi da circa un ventennio e sarebbero spesso comparsi anche in programmi televisivi sulle reti nazionali. Questo ci fa pensare al fatto che si tratti di due cantanti famosi ma per ora la loro identità resta segreta.

Print Friendly
0

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>