Sky conquista la Formula 1, la Rai perde i diritti

I diritti tv della Formula 1 passano a Sky, la Rai perde la possibilità di mandare in onda i Gran premi in esclusiva

Print Friendly

Canadian F1 Grand Prix - Qualifying

Vi state chiedendo ancora quale siano i motivi validi per pagare il canone della Rai? Oggi ce ne sarebbe uno che invoglierebbe a non farlo. L’ipotesi che la Rai potesse perdere i diritti per le gare della Formula 1 della stagione 2013 è diventata una realtà. Sky ha acquistato i diritti della gare automobilistiche e trasmetterà a partire dal marzo 2013 ben 11 gare in esclusiva che non saranno quindi trasmesse sulla tv in chiaro. Le gare di Formula 1 trasmesse su Sky in maniera esclusiva potranno poi essere ritrasmesse in differita sui canali in chiaro, dovranno poi essere stabilite le varie modalità. Se il campionato fosse di 20 gare, sarebbero 11 quelle da seguire in esclusiva su Sky e 9 quelle trasmesse invece in chiaro, tra queste anche il Gran Premio di Monza.

Il comunicato ufficiale di Sky:Sarà possibile personalizzare la propria visione e le proprie emozioni grazie all’interattività e, con Sky Go, i campioni delle quattro ruote saranno visibili ovunque su tablet, pc e smartphone. A tutto questo si aggiungerà la completezza della copertura tipica di Sky, una esperienza di visione senza precedenti, come già accaduto in tante altre grandi manifestazioni raccontate da Sky e come avverrà tra poche settimane in occasione dei Giochi Olimpici di Londra 2012, dei quali Sky è tv ufficiale per l’Italia“.

Soddisfatti di questo accordo i vertici di Sky e anche Bernie Ecclestone, l’amministratore delegato di Formula One Group. Queste le parole di Ecclestone subito dopo l’accordo “Abbiamo già lavorato con Sky Italia in passato e non ho dubbi circa i suoi standard di produzione. In Inghilterra abbiamo un accordo simile che sta funzionando molto bene, aumentando la qualità e l’ampiezza della copertura e assicurando, allo stesso tempo, la visione degli eventi in chiaro.”

Restiamo in attesa di conoscere il canale in chiaro che avrà la possibilità di trasmettere i 9 gran premi in diretta anche se sicuramente ci saranno delle restrizioni. La Rai perde una fetta di sport che da anni porta grandi introiti pubblicitari alla rete e non fa nulla per cercare di impedire che sia così. Sky da parte sua dopo la Motogp conquista un altro tassello importante e dà agli abbonati un motivo in più per scegliere ancora la pay tv.

Print Friendly

Vi state chiedendo ancora quale siano i motivi validi per pagare il canone della Rai? Oggi ce ne sarebbe uno che invoglierebbe a non farlo. L’ipotesi che la Rai potesse perdere i diritti per le gare della Formula 1 della stagione 2013 è diventata una realtà. Sky ha acquistato i diritti della gare automobilistiche e trasmetterà a partire dal marzo 2013 ben 11 gare in esclusiva che non saranno quindi trasmesse sulla tv in chiaro. Le gare di Formula 1 trasmesse su Sky in maniera esclusiva potranno poi essere ritrasmesse in differita sui canali in chiaro, dovranno poi essere stabilite le varie modalità. Se il campionato fosse di 20 gare, sarebbero 11 quelle da seguire in esclusiva su Sky e 9 quelle trasmesse invece in chiaro, tra queste anche il Gran Premio di Monza.

Il comunicato ufficiale di Sky:Sarà possibile personalizzare la propria visione e le proprie emozioni grazie all’interattività e, con Sky Go, i campioni delle quattro ruote saranno visibili ovunque su tablet, pc e smartphone. A tutto questo si aggiungerà la completezza della copertura tipica di Sky, una esperienza di visione senza precedenti, come già accaduto in tante altre grandi manifestazioni raccontate da Sky e come avverrà tra poche settimane in occasione dei Giochi Olimpici di Londra 2012, dei quali Sky è tv ufficiale per l’Italia“.

Soddisfatti di questo accordo i vertici di Sky e anche Bernie Ecclestone, l’amministratore delegato di Formula One Group. Queste le parole di Ecclestone subito dopo l’accordo “Abbiamo già lavorato con Sky Italia in passato e non ho dubbi circa i suoi standard di produzione. In Inghilterra abbiamo un accordo simile che sta funzionando molto bene, aumentando la qualità e l’ampiezza della copertura e assicurando, allo stesso tempo, la visione degli eventi in chiaro.”

Restiamo in attesa di conoscere il canale in chiaro che avrà la possibilità di trasmettere i 9 gran premi in diretta anche se sicuramente ci saranno delle restrizioni. La Rai perde una fetta di sport che da anni porta grandi introiti pubblicitari alla rete e non fa nulla per cercare di impedire che sia così. Sky da parte sua dopo la Motogp conquista un altro tassello importante e dà agli abbonati un motivo in più per scegliere ancora la pay tv.

Print Friendly
1

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


  1. FEDERICO GUGLIELMO

    Ma dai, ragazzi! La RAI non ha mai perso qualche fetta di sport e non ha mai perso i diritti sulla Formula 1 prevista per il 2013 e Sky, La7 e RAI avranno in casa la Champions League, la Premier League, la Europa League e la Coppa presentate dalla UEFA, i motori, la Formula 1 e la MotoGP.

    Rispondi