Trofeo Tim 2012, l’Inter lo mette in bacheca

Il Trofeo Tim 2012 viene vinto dall’Inter che battendo sia il Milan che la Juventus passa la prova a pieni voti

Print Friendly

FC Internazionale Milano, FC Juventus, AC Milan - TIM Preseason Tournament

E’ ancora una volta l’Inter a portarsi a casa la vittoria: il Trofeo Tim 2012, giocato il 21 luglio 2012, va alla squadra di Stramaccioni. I nerazzurri hanno vinto sia contro la Juventus che contro il Milan dimostrando di essere già una squadra organizzata e ben sistemata in ogni reparto nonostante le assenze e gli innesti che si spera possano ancora arrivare. Bisogna dire che l’Inter a differenza delle avversarie era anche la squadra più compatta con giocatori forti in campo: da Milito a Palacio passando per Handanovic e Coutinho. Sfortunati i bianconeri che hanno perso a causa di infortunio gli uomini migliori: Vucinic e Pepe, che sono usciti ma non avranno conseguenze serie, mentre c’è timore per l’infortunio occorso a Caceres. Torniamo alla gara: l’Inter vince la prima partita contro la Juve grazie a un gol di Coutinho che approfitta di un errore clamoroso di Lucio. La seconda sfida è invece quella tra Juve e Milan con i bianconeri, che nonostante la stanchezza dei primi 45 minuti, impongono il loro gioco e guadagno la vittoria. E’ un rigore di Vucinic a portare i tre punti alla Juventus.

Si decide tutto quindi nella gara tra Milan e Inter in cui i rossoneri sembrano partire bene ma è solo un’illusione momentanea. Il Faraone, El Shaarawy infatti, regala il gol che vale la vittoria momentanea ai rossoneri. Ma la gioia dura solo dieci minuti. Palacio inizia a giocare come sa fare e sulla fascia detta tempi e ritmo: assist per i compagni e gol personale per il 2 a 1 finale che regala un’altra vittoria alla squadra di Stramaccioni e la consapevolezza che quest’anno l’Inter dirà la sua. Non di certo per il fatto che sia arrivata la vittoria nel Trofeo Tim ma perchè la squadra c’è, ha voglia e ha già iniziato a dimostrarlo.

I tabellini della gara:

Juventus-Inter 0-1

Juventus (3-5-2): Storari; Masi, Lucio, Caceres; Lichtsteiner, Vidal, Marrone, Asamoah, De Ceglie; Matri, Quagliarella.

A disposizione: Leali, Branescu, Untersee, Appelt, Rugani, Bouy, Pepe, Schiavone, Pazienza, Padoin, Ziegler, Vucinic, Boakye.

Allenatore: Conte
Inter (3-4-1-2): Handanovic; Ranocchia, Chivu, Mbaye (39′ Silvestre); Jonathan, Guarin, Cambiasso, Zanetti; Coutinho (34′ Nagatomo); Palacio (39′ Longo), Milito.

A disposizione: Castellazzi, Bianchetti, Benassi, Y. Del Piero, Pasa, Forte.

Allenatore: Stramaccioni

Arbitro: Russo
Marcatori: 11′ Coutinho (I)

Juventus-Milan 1-0

Juventus (3-5-2): Storari (26′ Leali); Masi, Lucio, Caceres (46′ Lichtsteiner); Pepe (38′ Untersee), Vidal (26′ Pazienza), Padoin, Asamoah, Ziegler; Boakye, Vucinic (44′ Matri).

A disp.: Branescu, Citti, Rugani, Bouy, Schiavone, Gabriel, Marrone, De Ceglie, Quagliarella.

All.: Conte

Milan (4-3-1-2): Amelia; De Sciglio, Bonera, Yepes, Taiwo; Traorè, Ambrosini, Emanuelson; Boateng; El Shaarawy, Robinho.

A disp.: Narduzzo, Pazzagli, Acerbi, Mesbah, Albertazzi, Iotti, Antonini, Cristante, Valoti, Carmona, Ganz, Prosenick. All.: Allegri

Arbitro: Guida

Marcatori: 31′ rig. Vucinic (J)
Ammoniti: Robinho (M); Pepe (J)

 

 

Inter-Milan 2-1


Inter (4-2-3-1): Belec; M’Baye (20′ Jonathan), Silvestre, Chivu, Nagatomo (38′ Bianchetti); Zanetti, Guarin, Cambiasso; Coutinho (43′ Pasa); Palacio (43′ Benassi), Milito (28′ Longo).

A disp.: Castellazzi, Ranocchia, Y. Del Piero, Forte. All.: Stramaccioni
Milan (4-3-1-2): Amelia (20′ Pazzagli); Antonini, Albertazzi (43′ Iotti), Acerbi, Mesbah; Traorè (40′ Prosenick), Valoti, Cristante; Boateng (20′ Carmona); El Shaarawy (32′ Emanuelson), Ganz.

A disp.: Narduzzo, Bonera, De Sciglio, Taiwo, Ambrosini, Robinho. All.: Allegri
Arbitro: Russo
Marcatori: 16′ El Shaarawy (M); 25′ Guarin (I); 34′ Palacio (I)

Print Friendly

E’ ancora una volta l’Inter a portarsi a casa la vittoria: il Trofeo Tim 2012, giocato il 21 luglio 2012, va alla squadra di Stramaccioni. I nerazzurri hanno vinto sia contro la Juventus che contro il Milan dimostrando di essere già una squadra organizzata e ben sistemata in ogni reparto nonostante le assenze e gli innesti che si spera possano ancora arrivare. Bisogna dire che l’Inter a differenza delle avversarie era anche la squadra più compatta con giocatori forti in campo: da Milito a Palacio passando per Handanovic e Coutinho. Sfortunati i bianconeri che hanno perso a causa di infortunio gli uomini migliori: Vucinic e Pepe, che sono usciti ma non avranno conseguenze serie, mentre c’è timore per l’infortunio occorso a Caceres. Torniamo alla gara: l’Inter vince la prima partita contro la Juve grazie a un gol di Coutinho che approfitta di un errore clamoroso di Lucio. La seconda sfida è invece quella tra Juve e Milan con i bianconeri, che nonostante la stanchezza dei primi 45 minuti, impongono il loro gioco e guadagno la vittoria. E’ un rigore di Vucinic a portare i tre punti alla Juventus.

Si decide tutto quindi nella gara tra Milan e Inter in cui i rossoneri sembrano partire bene ma è solo un’illusione momentanea. Il Faraone, El Shaarawy infatti, regala il gol che vale la vittoria momentanea ai rossoneri. Ma la gioia dura solo dieci minuti. Palacio inizia a giocare come sa fare e sulla fascia detta tempi e ritmo: assist per i compagni e gol personale per il 2 a 1 finale che regala un’altra vittoria alla squadra di Stramaccioni e la consapevolezza che quest’anno l’Inter dirà la sua. Non di certo per il fatto che sia arrivata la vittoria nel Trofeo Tim ma perchè la squadra c’è, ha voglia e ha già iniziato a dimostrarlo.

I tabellini della gara:

Juventus-Inter 0-1

Juventus (3-5-2): Storari; Masi, Lucio, Caceres; Lichtsteiner, Vidal, Marrone, Asamoah, De Ceglie; Matri, Quagliarella.

A disposizione: Leali, Branescu, Untersee, Appelt, Rugani, Bouy, Pepe, Schiavone, Pazienza, Padoin, Ziegler, Vucinic, Boakye.

Allenatore: Conte
Inter (3-4-1-2): Handanovic; Ranocchia, Chivu, Mbaye (39′ Silvestre); Jonathan, Guarin, Cambiasso, Zanetti; Coutinho (34′ Nagatomo); Palacio (39′ Longo), Milito.

A disposizione: Castellazzi, Bianchetti, Benassi, Y. Del Piero, Pasa, Forte.

Allenatore: Stramaccioni

Arbitro: Russo
Marcatori: 11′ Coutinho (I)

Juventus-Milan 1-0

Juventus (3-5-2): Storari (26′ Leali); Masi, Lucio, Caceres (46′ Lichtsteiner); Pepe (38′ Untersee), Vidal (26′ Pazienza), Padoin, Asamoah, Ziegler; Boakye, Vucinic (44′ Matri).

A disp.: Branescu, Citti, Rugani, Bouy, Schiavone, Gabriel, Marrone, De Ceglie, Quagliarella.

All.: Conte

Milan (4-3-1-2): Amelia; De Sciglio, Bonera, Yepes, Taiwo; Traorè, Ambrosini, Emanuelson; Boateng; El Shaarawy, Robinho.

A disp.: Narduzzo, Pazzagli, Acerbi, Mesbah, Albertazzi, Iotti, Antonini, Cristante, Valoti, Carmona, Ganz, Prosenick. All.: Allegri

Arbitro: Guida

Marcatori: 31′ rig. Vucinic (J)
Ammoniti: Robinho (M); Pepe (J)

 

 

Inter-Milan 2-1


Inter (4-2-3-1): Belec; M’Baye (20′ Jonathan), Silvestre, Chivu, Nagatomo (38′ Bianchetti); Zanetti, Guarin, Cambiasso; Coutinho (43′ Pasa); Palacio (43′ Benassi), Milito (28′ Longo).

A disp.: Castellazzi, Ranocchia, Y. Del Piero, Forte. All.: Stramaccioni
Milan (4-3-1-2): Amelia (20′ Pazzagli); Antonini, Albertazzi (43′ Iotti), Acerbi, Mesbah; Traorè (40′ Prosenick), Valoti, Cristante; Boateng (20′ Carmona); El Shaarawy (32′ Emanuelson), Ganz.

A disp.: Narduzzo, Bonera, De Sciglio, Taiwo, Ambrosini, Robinho. All.: Allegri
Arbitro: Russo
Marcatori: 16′ El Shaarawy (M); 25′ Guarin (I); 34′ Palacio (I)

Print Friendly
0

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>