Log In

Vittime del fisco: la marcia delle vedove bianche

Print Friendly

Ieri abbiamo dato la notizia di un altro suicidio, l’ennesimo causato dalla crisi economica, dal fisco… Persone deboli o forse indebolite dalla situazione sempre più difficile, dalla mancanza di lavoro che toglie dignità, dalla difficoltà di portare avanti aziende a cui nessuno concede più un aiuto. Uomini che lasciano sempre una famiglia, mogli, figli, madri. Sono proprio le mogli delle vittime del fisco che con rabbia e disperazione oggi hanno dato vita ad una marcia non solo in memoria di chi si è suicidato perché oppresso da tanta difficoltà economica ma anche e soprattutto per chiedere che qualcosa cambi perché dall’inizio dell’anno purtroppo contiamo già troppi suicidi.

Le vedove hanno marciato a Bologna terminando il percorso in via Nanni Costa davanti alla sede dell’Agenzia delle Entrate, lo stesso luogo dove il 28 marzo si è tolta la vita Giuseppe Campaniello, l’artigiano di Ozzano che si è dato fuoco perché non riusciva a far fronte ai debiti con il fisco.

La marcia è partita dall’ospedale Maggiore e ha visto unite un centinaio di persone, prime tra tutte le vedove bianche, definite  così anche per l’assenza nella marcia di simboli politici mentre c’erano drappi bianchi.

Suicidi causati dalle richieste senza via d’uscita dell’erario, ma dal palazzo dell’Agenzia delle Entrate nessuno si è affacciato. La moglie di Campaniello, Tiziana Marrone, organizzatrice della manifestazione insieme a Elisabetta Bianchi, ha commentato che forse il silenzio fa più rumore di tante parole. Ha poi chiesto alle istituzioni di aiutare chi è in difficoltà, di cambiare qualcosa, di sostenere invece che condurre sull’orlo della disperazione. Nella sua lettera di addio il marito aveva chiesto di lasciare in pace la sua famiglia, di non tormentarla come era accaduto a lui.

Al termine della manifestazione la signora Marrone ha deposto dei fiori nel punto in cui il marito si è dato fuoco, poi ha letto la lista delle persone che si sono suicidate per la crisi, per i debiti con il fisco.

views:
277

1 Commento

  1. roberto Rispondi

    Si cercano partecipanti al progetto di riduzione della tassazione attraverso la riduzione della spesa pubblica e del debito pubblico.
    Mi farebbe piacere che nel costituendo partito ci fossero parenti stretti delle vittime del fisco.
    Siete pregati di consultare il sito:
    http://www.europaemenospesa.altervista.org/
    edad iscriversi gratuitamente se si è interessati al progetto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

3°C

Milano

Nebbia

Umidità 100%

Vento 3.22 km/h

  • 21 Dec 20148°C1°C
  • 22 Dec 201410°C3°C

10°C

Roma

Parzialmente nuvoloso

Umidità 87%

Vento 9.66 km/h

  • 21 Dec 201414°C7°C
  • 22 Dec 201416°C8°C

13°C

Palermo

Parzialmente nuvoloso

Umidità 82%

Vento 8.05 km/h

  • 21 Dec 201417°C12°C
  • 22 Dec 201417°C12°C