Finale Sanremo 2017 la scaletta dell’11 febbraio: il vincitore, sorprese ed emozioni


Finisce qui. Sanremo 2017 ci saluta con la finale in onda oggi 11 febbraio 2017. Finisce l’avventura di Maria De Filippi in rai, finisce l’avventura di Carl Conti a Sanremo e inizia invece un periodo ricco di successi, si spera, per il vincitore di Sanremo e per tutti i cantanti che hanno portato il loro brano a Sanremo. Ma prima dei saluti e degli arrivederci, dobbiamo goderci la finale del Festival di Sanremo in onda oggi 11 febbraio 2017. Grazie alla scaletta di questa quinta serata del festival, possiamo svelarvi le ultime news e le anticipazioni ma è chiaro che il momento più atteso del Festival sia quello finale, quello in cui Maria de Filippi e Carlo Conti proclameranno il vincitore del Festival. Dovremo attendere probabilmente l’una prima di conoscere il nome del vincitore, ne varrà la pena? Iniziamo a scoprire cosa ci riserva questa finale del festival di Sanremo in onda oggi 11 febbraio 2017 su Rai1 a partire dalle 20,30.

GLI OSPITI DI SANREMO 2017 E L’APERTURA ALLA GRANDE DELLA FINALISSIMA

Si inizia anche questa sera, con la finalissima di Sanremo 2017, alle 20,35 circa, subito dopo il Tg. Nel Sanremo Start ricanta il vincitore dei Giovani. Nello stesso segmento anche i Ladri di carrozzelle, che si esibiscono dopo il suicidio di Piero Petrullo, uno dei loro co-fondatori del gruppo.

Grande attesa per il super ospite di questa puntata. Opening act con Zucchero, per la prima volta al Festival. Uno dei punto di forza, secondo Carlo Conti, di questa finalissima di Sanremo 2017. Restando al capitolo Ospiti, questa sera ritroveremo anche Alvaro Soler.
 
Momento dedicato alla promozione delle nuove fiction di Rai1. A lanciare la fiction C’era una volta Studio Uno saranno all’Ariston Alessandra Mastronardi, Diana Del Bufalo e Giusy Buscemi. La comicità della serata sarà invece affidata ad Enrico Montesano e Geppi Cucciari. Poteva poi mancare anche uno chef a Sanremo ? Ovviamente no per cui questa sera, sul palco dell’Ariston, ci sarà Carlo Cracco. 

Premio alla Carriera a Rita Pavone. Ospiti anche Paolo Vallesi e Amara con Pace, brano presentato per Sanremo ma non inclusa tra le 22: un omaggio che Conti vuol fare anche alle tante forze italiane di stanza all’estero. Amara e Paolo Vallesi avevano presentato questo brano per partecipare in gara al Festival ma Conti l ha escluso non ritenendolo adatto a questa edizione del festival. 

IL VOTO E IL REGOLAMENTO PER LA FINALE DI SANREMO CON LA PROCLAMAZIONE DEL VINCITORE

I 16 Campioni rimasti in gara si sfidano nel confronto finale che decreterà il vincitore.  Le votazioni delle Serate precedenti vengono azzerate. Questa volta votano il pubblico, tramite Televoto (40%), la Giuria degli Esperti (30%) e la Giuria Demoscopica (30%). Al termine delle votazioni viene stilata una classifica. Le 3 canzoni più votate vengono sottoposte a nuova votazione (i voti precedenti vengono azzerati) per stabilire l’ordine sul podio: le canzoni possono essere riproposte tramite un’esecuzione dal vivo o attraverso registrazione dell’ultima esibizione effettuata. La nuova votazione avviene sempre con sistema misto che comprende il pubblico, tramite Televoto, la Giuria degli Esperti e la Giuria Demoscopica, con le solite proporzioni. Viene così decretata la canzone vincitrice di Sanremo 2017 e vengono anche proclamate la seconda e la terza classificata.

Vi ricordiamo che sono rimasti in gara 16 Big che si esibiranno con le loro canzoni durante la finalissima di Sanremo 2017

– Chiara, Nessun posto è casa mia;
– Samuel, Vedrai;
– Ermal Meta, Vietato morire;
– Michele Bravi, Il diario degli errori;
– Fiorella Mannoia, Che sia benedetta;
– Clementino, Ragazzi Fuori;
– Lodovica Comello, Il cielo non mi basta;
– Paola Turci, Fatti bella per te;
– Marco Masini, Spostato di un secondo.
– Francesco Gabbani, Occidentali’s Karma;
– Michele Zarrillo, Mani nelle mani;
– Bianca Atzei, Ora esisti solo tu:
– Sergio Sylvestre, Con Te;
– Elodie, Tutta colpa mia;
– Fabrizio Moro, Portami Via;
– Alessio Bernabei, Nel mezzo di un applauso.

Commenta l'articolo