Allarme insetticidi: pericolo per chi è in dolce attesa


Allarme insetticidi: i pesticidi sono, infatti, pericolosi anche per gli uomini, oltre che per le api. Altamente dannosi, l’allarme sugli insetticidi – in particolar modo, su due prodotti – arriva dall’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare, che spiega come vadano abbassati i livelli di esposizione ammissibili.
La polemica non è nata di certo oggi ma, già da molto tempo, alcune organizzazioni hanno accusato dei noti colossi statunitensi produttori di cibo – tra cui, la ben conosciuta Monsanto – di utilizzare dei pesticidi, che stanno causando la moria di molte specie di api, causandone l’estinzione e provocando gravissimi danni al nostro ecosistema. Questa volta, però, tocca all’Unione Europea mettere in guardia sul grave problema e rischio che si corre e lo fa parlando, in particolar modo, di due insetticidi molto usati, che possono essere un rischio per la salute anche dell’essere umano.

I pesticidi in questione sono degli insetticidi neonicotinoidiacetamiprid ed imidacloprid, entrambi utilizzati anche in Italia –  che “possono alterare il sistema nervoso umano in via di sviluppo“, si legge nel comunicato dell’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA). Dunque, l’Unione Europea ha chiesto che si limitino i livelli di esposizione, in attesa che si possano avere dei risultati soddisfacenti tramite le ricerche per la sicurezza, soprattutto per le donne incinte che rischiano ancora di più.

L’EFSA è giunta a questa conclusione proprio su richiesta della Commissione Europea, prendendo in esame ricerche e dati disponibili che confermano i danni che questi pesticidi portano al sistema nervoso umano, soprattutto nella fase di sviluppo e nel cervello: i neonicotinoidi, infatti, sono stati creati proprio per colpire il sistema nervoso centrale degli insetti per paralizzarli e, infine, ucciderli. Proprio recentemente, tre insetticidi neonicotinoidi – thiamethoxam, imidacloprid e clothianidin – sono stati vietati per due anni nell’Unione Europea per gli effetti dannosi sulle api. Secondo Greenpeace, ad ogni modo, questo provvedimento è insufficiente, perché non tiene conto di molti altri pesticidi pericolosi.

Leggi altri articoli di Benessere e Tempo Libero

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close