Ceretta fai da te senza strisce: prepararla con zucchero e limone

La ceretta fai da te a freddo, preparata con zucchero e limone, è molto efficace, oltre a non irritare la pelle e ad essere biologica. Con questa ceretta, non avrete bisogno di utilizzare le strisce. Inoltre con questo metodo, rispetto alla ceretta a caldo tradizionale, si sente molto meno dolore. Per questo può essere utilizzata anche nelle zone più delicate, come inguine e ascelle. La ceretta è completamente naturale, e si può preparare molto facilmente. Inoltre potrete prepararla una volta sola in quantità maggiori: essa ha una conservazione di sei mesi, purchè tenuta in un luogo fresco e asciutto. La ceretta a base di zucchero e limone, non richiedendo le strisce, prevede che lo strappo dei peli avvenga direttamente con la cera. Al termine della depilazione, per eliminare i residui, sarà sufficiente un po’ d’acqua calda. La vostra pelle risulterà inoltre morbida.

Ecco come preparare la ceretta fai da te in modo naturale con zucchero e limone, per 2 o 3 depilazioni.

Ingredienti:

  • 500 ml di zucchero
  • 3 cucchiai di succo di limone
  • 3 cucchiai d’acqua

Preparazione:

Mettete tutti gli ingredienti in un pentolino di una grandezza sufficiente a contenerli. Fate sciogliere lo zucchero a fuoco medio fino a che non otterrete una miscela omogenea e liquida. Nel corso della cottura, mescolate spesso il tutto con un cucchiaio di acciaio. Appena il composto sarà divenuto liquido, spostate il pentolino sul fornello più più piccolo a fuoco lento. Quando il composto diventerà di color ambra, potrete spegnere il fuoco. Fate raffreddare la ceretta per circa 2 minuti all’interno del pentolino, e poi travasatela in un contenitore basso e largo.

Una volta raffreddata la ceretta, potrete iniziare con la depilazione. Preparate innanzitutto la gamba con del borotalco. Staccate quindi un pezzo del composto ottenuto, e create una pallina con le mani; stendetela dunque sulla pelle in modo veloce e deciso nel senso contrario alla crescita dei peli, e procedete con lo strappo seguendo il senso di crescita di essi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.