Andrea Piazzolla shock in diretta a Live-Non è la d’Urso: “Ho tentato il suicidio”

Nella puntata di Live-Non è la d’Urso in onda ieri 13 settembre 2020, tra gli ospiti ci sono stati anche Andrea Piazzolla e Gina Lollobrigida. E proprio nello spazio dedicato a questa vicenda, è arrivata una inattesa confessione che ha lasciato tutti senza parole. La d’Urso, dopo aver accolto Gina in studio, ha spiegato che Piazzolla ha scritto una lettera molto forte. Una lettera che serve per raccontare anche a lei, che non sa nulla di questa storia, fino a che punto si può arrivare a causa della cattiveria che ha subito in tutti questi anni. Andrea Piazzolla in diretta ha raccontato di aver tentato il suicidio: “Ho provato a impiccarmi” ha detto con le lacrime agli occhi e la voce rotta dall’emozione.

Proprio mentre stava per compiere questo gesto, Adriana, che dovrebbe essere la sua attuale compagna, è arrivata in giardino ed è riuscita a fermarlo prima che fosse tardi. Gina ascolta con lo sguardo confuso quello che sta succedendo e poi accarezza Andrea come farebbe una madre.

A LIVE NON E’ LA D’URSO LA CONFESSIONE DI ANDREA PIAZZOLLA

L’uomo ha spiazzato tutti con le sue parole ma ha voluto anche spiegare il perchè del suo gesto, mentre una incredula Gina Lollobrigida, lo accarezzava, ignara di tutto quello che era accaduto. “Io per Gina farei di tutto. Io stavo per impiccarmi, perché avevo desiderio che… le autorità intervenissero e andassero a fondo. Ci sono tante cose che non si sanno e non vedo l’ora che vengano fuori“, ha spiegato il giovane Andrea Piazzolla.

Poi Barbara ha letto qualche stralcio della lettera che Piazzola aveva scritto prima di provare a togliersi la vita, in quella missiva spiegava il perchè del suo gesto: “Ma cosa abbiamo fatto? Dopo tutto quello che da sola è riuscita a fare e a darci le abbiamo levato il rispetto. Non è così che si fa“.

Piazzolla ha spiegato che ha sempre fatto tutto solo per il bene di Gina, e che è felice di esser stato rinviato a giudizio perchè questo sarà il solo modo di dimostrare tutto quello che è successo davvero: “Gina va difesa perché è una donna onesta finita in mezzo ad un calvario di ignobili persone accecate per i lori sporchi interessi“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.