L’AmaTer ci sarà: Amadeus si prende Sanremo 2022

Chi l’avrebbe mai detto, io per primo non l’avrei mai pensato” con queste parole, sorridente in abiti estivi, Amadeus annuncia che sarà il conduttore di Sanremo 2022. Ancora una volta quindi per Amadeus si accendono le luci sul palco dell’Ariston, sua anche la direzione artistica, dopo gli ottimi risultati ottenuti nelle prime due edizioni. Più volte, a marzo, dopo la conclusione dell’edizione 71 del Festival, Amadeus aveva detto che non avrebbe continuato, nonostante la richiesta della Rai. Non se la sentiva di fare un AmaTer, ma alla fine, a quanto pare, le cose sono cambiate. E’ arrivato nel corso del TG 1 del 5 agosto, la notizia, con un servizio speciale dedicato proprio al Festival.

Amadesu si prende Sanremo 2022

Formula che vince non si cambia, ricorda Caterina Proietti nel servizio del TG 1 dedicato al Festival. E infatti Amadeus ha portato a casa due edizioni strepitose. L’ultima caratterizzata da miglia e migliaia di regole, di severissimi protocolli da seguire, di polemiche, di vuoti. Un Sanremo senza pubblico che ha scritto la storia della tv. Ma soprattutto è stata la musica a fare da padrona. La vittoria di Maneskin è stata solo la ciliegina sulla torta, con un Sanremo che ha regalato successi che ci fanno compagnia ancora oggi. Certo, qualitativamente, lo spettacolo come abbiamo detto più volte, ha lasciato qualche perplessità, ma era davvero difficilissimo fare qualcosa di impeccabile in un momento storico così complesso.

Non vedo l’ora di iniziare a lavorare” ha detto Amadeus ringraziando i dirigenti Rai che hanno deciso di affidargli la terza edizione consecutiva del festival. Sanremo 2022 andrà in onda a febbraio e Amadeus inizierà a breve a lavorare per questa edizione numero 72 della kermesse canora.

Anche per la prossima edizione del Festival Amadeus promette grande musica, emozioni, spettacolo e soprattutto tante sorprese. Nessun accenno alla possibilità di rivedere insieme a lui anche Fiorello. Il comico aveva detto più volte che non ci sarebbe stato. Mai dire mai, visto che anche Amadeus fino a qualche tempo fa sembrava essere dello stesso avviso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.