Genova, Parroco ligure arrestato per pedofilia

Era il parroco di una chiesa vicino a Genova, per la precisione Sestri Ponente, ed è stato arrestato dai Carabinieri di Milano con l’accusa di pedofilia. Non solo: è accusato anche di spaccio di sostanze stupefacenti, che gli servivano, tra l’altro, anche per adescare le giovani vittime. Proprio una scellerata doppia vita quella che emerge dalle indagini che hanno portato all’arresto del religioso. Il Presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco, ha voluto subito recarsi nella parrocchia in questione per celebrare lui la messa, come gesto simbolico di vicinanza alla comunità. Il cardinale si è espresso in modo chiaro e netto condannando senza mezzi termini il comportamento di questo sacerdote. Ha detto anche di vergognarsi, e di essere sgomento, per tali accuse, se venissero confermate. 

Come si sa, scandali di questo tipo agitano la Chiesa Cattolica ormai da parecchi anni. Sono molti i preti arrestati, e condannati, per episodi di violenze su minori, in alcuni tristi casi anche protrattesi per molto tempo, anche parecchi anni, prima che venissero denunciate. Da quando questo fenomeno è emerso in tutta la sua preoccupante, vera dimensione, la posizione della Chiesa è sempre stata netta, nella condanna di tali episodi, anche se pesano ancora alcune ombre, poichè non sono pochi i casi di preti trasferiti da una parrocchia ad un’altra per coprire gli scandali quando venivano scoperti. Questo, stando alle cronache, avveniva soprattutto in passato, mentre adesso, sempre stando alle notizie ufficiali, sembra molto più netta e più genuina la volontà della Chiesa di fare pulizia al suo interno.

One response to “Genova, Parroco ligure arrestato per pedofilia

  1. UN ARRESTO IN VATICANIA?
    La pedofilia non è circoscrivibile ad un solo paese e ad un unico periodo particolare, come continuano a blaterare gli oligarchi della monarchia vaticana, sapendo di mentire. D’altronde essi sanno benissimo di poter contare sui “credini” e gli “iddioti”, termini illustrati da Piergiorgio Odifreddi nel libro Perché non possiamo essere cristiani (e meno che mai cattolici). E noi aggiungiamo fedioti o fedenti, ossia tutti coloro che credono al loro dio, confidando in maniera passiva nelle parole divine e infallibili dei suoi sacerdoti. Agli iddioti è stato fatto un bel lavaggio del cervello, perciò sono disposti a subire qualsiasi sopruso ed abuso dai loro rappresentanti. Più soffri nell’aldiquà e maggiormente sarai ricompensato nell’aldilà. Purtroppo la realtà smentisce gli uni e gli altri. Siamo di fronte ad una sciagura doppia che si svolge su un duplice piano. Bambini e ragazzi sono stati trasformati in vittime sacrificali del rituale demoniaco cattolico, nel luogo più sensibile e intimo immaginabile della loro identità, da quelli che avrebbero dovuto guidarli e proteggerli. Oltretutto, la cosa più abietta è che tali vittime siano state tradite da coloro che, come comunità religiosa, intendono rappresentare un segno di santità nel mondo, da chi ha sempre voluto dettare le leggi della moralità nella nostra società, da chi ha immancabilmente negato la carne in nome dello spirito, da coloro che si professano fratelli, che negano l’uso del preservativo e i rapporti sessuali prima del matrimonio…
    E tuttavia, il problema è ancor più occulto, più profondo: celando le pulsioni maniacali della pedofilia clericale, la Chiesa non cerca di difendere soltanto la sua eticità internazionale. Essa difende in tal modo il suo più oscuro retaggio, il suo fosco segreto “iniziatico”, consistente nel SACRIFICIO DELL’INNOCENTE, di cui è zeppa la sua tragica leggenda bimillenaria. Chi vorrebbe ascrivere la devianza pederastica clericale del sesso al celibato, individua soltanto la superficie del problema, dimenticando che la mancanza di una compagna, indurrebbe semmai a ricercare un rapporto con altre donne e non con bimbi, la cui età è delicatamente sospesa tra i 6 e i 12 anni.

    DA: LA RELIGIONE CHE UCCIDE
    COME LA CHIESA DEVIA IL DESTINO DELL’UMANITÀ
    (Nexus Edizioni)
    517 pagine, 130 immagini, € 25

    http://www.shopping24.ilsole24ore.com/sh4/catalog/Product.jsp?PRODID=SH246200038
    http://www.macrolibrarsi.it/libri/__la-religione-che-uccide.php
    http://shop.nexusedizioni.it/libri_editi_da_nexus_edizioni_la_religione_che_uccide.html
    http://www.macroedizioni.it/libri/la-religione-che-uccide.php
    http://www.unilibro.it/find_buy/findresult/libreria/prodotto-libro/autore-di_benedetto_alessio_.htm
    http://alessiodibenedetto.jimdo.com/novita-2010/
    http://alessiodibenedetto.blogspot.com/2010/04/fuori-della-chiesa-non-ce-salvezza.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.