Fano, violenza sessuale: identificati i tre ragazzi colpevoli

A Fano, un gruppo composto da tre ragazzi ha commesso uno dei reati più orribili: violenza sessuale. Una ragazzina di quindici anni è stata violentata la notte tra il 25 e il 26 giugno, un momento che avrebbe dovuto essere di festa perché a Fano era in corso la tanto attesa notte bianca. La buona notizia è che i tre ragazzi colpevoli di stupro sono stati identificati e denunciati.
La violenza era avvenuta sulla spiaggia dell’Arzilla a Fano. I ragazzi hanno letteralmente trascinato la ragazzina allontanandola dalle sue amiche, per poi abusare a turno di lei. Subito dopo la minorenne è riuscita a tornare dalle amiche ed è stata accompagnata in ospedale dove le sono state riscontrate lesioni ed evidenti segni di violenza sessuale.
La madre della quindicenne non ha perso tempo e ha subito denunciato la violenza. Così già ieri sera sui tre colpevoli grava l’accusa di violenza sessuale di gruppo nei confronti di una minorenne. Anche gli aggressori sono tutti minorenni, sembra che tutti abbiano la stessa età, 16 anni. Inoltre, sono tutti umbri, con la precisione abitano a Città di Castello, in provincia di Perugia, e sono studenti delle superiori e su tutti e tre non risulta alcun precedente penale.
Grazie a varie segnalazioni e la testimonianza della vittima e delle sue amiche, i carabinieri sono riusciti a rintracciarli in due camping di Fano e di Torrette di Fano. Erano in vacanza in compagnia delle rispettive famiglie.
Al momento si attende la decisione della Procura minorile in merito al provvedimento da prendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.