Mirko, bimbo morto in Sardegna: i funerali

Torniamo a parlare della storia di Mirko, la storia del bambino morto a Sant’Antioco in Sardegna, che ha commosso tutta l’Italia. Mirko, come sappiamo, è stato soffocato con un cuscino probabilmente dal convivente della madre, Igor Garau. Un angelo volato via troppo presto, che ieri tutta Sant’Antioco ha voluto salutare, nella chiesa gremita di Bonaria. Il dolore è insostenibile, ci sono proprio tutti: non solo amici e parenti, ci sono anche le istituzioni. C’è infatti il sindaco Mario Corongiu con la fascia tricolore, c’è la presidente del Consiglio regionale Claudia Lombardo e c’è anche il presidente della Provincia di Carbonia Iglesias, Salvatore Cherchi. Mirko con la sua tenerezza e la sua innocenza ha riempito non solo la chiesa, ma anche la piazza. I funerali si sono svolti ieri e il parroco di Bonaria, ha deciso di leggere una lettera al piccolo angelo.

”Mirko mi ha dettato una letterina questa notte – ha detto – e adesso, invece dei cinque minuti di silenzio preferisco leggervela, per portarvi il suo messaggio”. Sono parole accorate, partecipate, a tratti struggenti e contengono un invito preciso: ”pace tra le famiglie”.
”Adesso arriva la Pasqua che non e’ quella del cioccolato – dice ancora don Giulio – ma la Pasqua della pace. Le uova di cioccolato portatele ai bambini dei vicini di casa”. Bambini che, aggiunge ancora, ”dovrebbero avere il premio della bonta”. C’e’ silenzio e compostezza nella chiesa e commozione, per il piccolo che non c’e’ piu’ e che, usando le parole di don Giulio ”diventera’ l’angelo della mamma e del paese. E di tutti i bambini di Sant’Antioco”.
E’ commosso anche il sindaco quando, con la fascia tricolore, lancia dal pulpito un messaggio. ”Ti chiediamo perdono Mirko”. Il primo cittadino invoca una maggiore collaborazione tra istituzioni, chiesa e scuola per i giovani e i bambini. La messa finisce tra le lacrime. Ad attendere la piccola bara ricoperta di gigli e altri fiori bianchi ci sono le mamme dei coetanei del piccolo Mirko. Un’ora prima, invece, nella basilica di Sant’Antioco Martire, in piazza De Gasperi, si e’ svolto il funerale di Igor Garau, il convivente della madre del piccolo e maggior indiziato della morte di Mirko.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.