Matera, crollo palazzina: morta una donna di 31 anni


Non ce l’ha fatta la ragazza di 31 anni rimasta sepolta nel crollo della palazzina a Matera. Dalle macerie dello stabile di vico Piave, venuto già ieri mattina per motivi ancora da accertare, è stato ritrovato ancora vivo un uomo di 57 anni, che trasportato d’urgenza all’ospedale versa in condizioni molto gravi.
I due erano stati dichiarati dispersi già ieri, subito dopo l’arrivo dei soccorsi e le prime ricerche: per la donna non c’è stato nulla da fare, si tratta di Antonella Favale e come detto aveva 31 anni. Per l’uomo, Nicola Oreste il suo nome, sono le ore della speranza: i medici hanno definito il suo quadro clinico “molto complesso“.
Intanto, circa cinquanta famiglie hanno trascorso la notte fuori casa per via dell’ordinanza emessa dal Comune con cui per motivi di sicurezza sono state fatte evacuare le persone che vivono tra il civico 8 e il civico 26 di vico Piave. Chi si trova sul posto conferma che ancora adesso nella zona si sente un forte odore di gas.
Proseguono, nel frattempo, le operazioni dei vigili del fuoco e dei tecnici del Comune per mettere in sicurezza l’area e permettere al personale dell’Italgas di intervenire sulle tubature danneggiate da cui continua a uscire gas.
All’indomani del crollo si rincorrono le voci che parlano di una tragedia annunciata; stando a quanto dichiarato da numerose persone del posto, la sensazione che l’edificio non fosse in condizioni ottimali era più che diffusa. Vico Piave si trova a pochi passi dalla villa comunale e non molto distante dai celebri Sassi, il centro storico della città, inserito tra le opere dichiarate patrimonio dell’umanità da parte dell’Unescu.

Matera, crollo palazzina: morta una donna di 31 anni


Non ce l’ha fatta la ragazza di 31 anni rimasta sepolta nel crollo della palazzina a Matera. Dalle macerie dello stabile di vico Piave, venuto già ieri mattina per motivi ancora da accertare, è stato ritrovato ancora vivo un uomo di 57 anni, che trasportato d’urgenza all’ospedale versa in condizioni molto gravi. (altro…)

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close