Milano choc, mamma e figlioletto sgozzati in casa senza pietà

E' choc a Milano per il ritrovamento dei corpi di una mamma e del suo figlioletto di tre anni e mezzo, sgozzati e lasciati morire in casa senza pietà

E’ choc a Milano per il tragico ritrovamento dei cadaveri di una mamma e del suo figlioletto in casa, sgozzati senza pietà. Il piccolo aveva solo tre anni e mezzo, e si chiamava Leandro. La mamma era una giovane 29enne di origini dominicane, Libanny Meja Lopez. L’efferato delitto è avvenuto presso la zona Lorenteggio, in via Segneri 4, nella periferia sud-ovest della città di Milano.

I sanitari del 118 giunti sul posto si sono ritrovati di fronte una scena terribile: i corpi di madre e figlioletto di tre anni apparivano evidentemente segnati da ferite di arma da taglio. Entrambi sono morti sgozzati in casa senza pietà, e a dimostrarlo sono le profonde ferite alla gola, provocate quasi sicuramente da un coltello. La giovane donna si trovava in salotto in una pozza di sangue, e priva di vestiti. Il figlioletto è stato rinvenuto in bagno, e aveva indosso il pigiama. Il bimbo era sdraiato su un fianco, e si pensa che abbia provato a fuggire dalla furia del suo assassino.

A lanciare l’allarme è stata la madre della 29enne, allarmata dal fatto che la figlia non rispondesse al telefono da diverso tempo. Così si è recata presso l’abitazione e si è ritrovata di fronte una scena davvero raccapricciante. Ha iniziato ad urlare, e i vicini ed altri parenti sono accorsi contattando la Polizia e il 118.

Allo stato attuale non si sa chi possa aver compiuto questo terribile delitto in una casa di Milano. Sono stati convocati in questura i familiari e i conoscenti delle due vittime, la mamma e il figlioletto, al fine di ottenere informazioni utili per le indagini. Anche il papà del piccolo è stato ascoltato dalla Polizia, ma al momento non emergono sospetti su di lui.

Si tratta di una storia davvero terribile che arriva da Milano, dove una mamma e il suo figlioletto di tre anni sono stati barbaramente sgozzati da persone senza pietà. Seguono aggiornamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.