Milano al ballottaggio: Moratti-Pisapia, chi vincerà?

Nella giornata di oggi, domenica 29 Maggio 2011, e in quella di domani, lunedì 30 Maggio 2011, 7 milioni di Italiani saranno chiamati nuovamente alle urne per le elezioni amministrative 2011. Si tratterà di decidere il futuro di 88 comuni, tra cui, tra i più importanti, troviamo Milano, dove la sfida è caldissima: nella roccaforte della Lega e del Pdl, Milano, al primo turno vinse Giuliano Pisapia con il 48,4% dei voti contro il 41,58% del sindaco uscente Letizia Moratti. Il candidato del centrosinistra, Giuliano Pisapia, che ieri ha visto 100mila milanesi scendere in piazza solo per lui in un maxi evento-concerto ai piedi del duomo di Milano, è alquanto ottimista: crede di potercela fare davvero, e di riuscire a “cambiare il vento”, come recita il suo slogan. Vediamo quali sono le ultime notizie.Da una parte troviamo, appunto, un Pisapia molto ottimista che crede che martedì mattina i milanesi usciranno di casa pensando “mi piace essere qui”. Ha aggiunto :”In questi mesi noi abbiamo visto che possono trionfare la passione, l’impegno, il rispetto. In questi mesi noi abbiamo dimostrato che la vera ricchezza sono le persone”. Per quanto riguarda la città, ha affermato: ”Milano è ancora il cuore d’Italia. O ancora il cuore dell’Europa. E soprattutto è ancora nel cuore dei milanesi, nel vostro grande, generoso, cuore. Un cuore appassionato di virtu’ civiche e di dignita’ morale. Il vostro cuore e’ stato nutrito di menzogne mentre ha fame di verità”. Ha concluso così il suo evento venerdì sera, davanti a 100 mila milanesi che cantavano: “Libera Milano, o Giuliano, libera Milano”.

Letizia Moratti, sindaco uscente, ha affermato invece che è molto importante che gli elettori conoscano oltre al sindaco anche la squadra che sarà chiamata ad amministrare la loro città e ha dichiarato che “sarebbe opportuno che anche Pisapia indicasse prima del ballottaggio la sua squadra’‘. Accanto al sindaco uscente, nella giornata di ieri sono arrivati anche Roberto Calderoli e Giulio Tremonti. Quest’ultimo, ministro dell’Economia, ha detto a tutti i milanesi che saranno chiamati ad esprimere le proprie preferenze di voto tra i due candidati sindaco al ballottaggio, che mettendo una croce sulla scheda, la metteranno di conseguenza anche ”sul pezzetto del vostro stipendio”, aggiungendo che con Pisapia “arriverà una pioggia di addizionali”.

Ecco come si vota.

Sm

3 responses to “Milano al ballottaggio: Moratti-Pisapia, chi vincerà?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.