Roma,sciopero taxi 7 giugno: ultimi aggiornamenti

Oggi, 7 giugno 2011, gli autisti dei taxi di Roma spegneranno i motori delle proprie auto, in segno di protesta contro un’amministrazione – quella della giunta Alemanno – che pare essere poco attenta alle loro richieste. Lo sciopero dei tassisti è partito questa mattina alle 8 e proseguirà fino alle 14 di oggi, 7 giugno 2011. A quell’ora ci sarà il raduno al Circo Massimo, luogo in cui tassisti parcheggeranno le loro auto per raggiungere a piedi piazza Bocca della Verità, indossando una fascia tricolore. Il segretario generale dell’Unica Cgil Nicola Di Giacobbe ha spiegato che questa forma di protesta messa in atto dalle auto biance vuole essere una provocazione contro il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, che aveva promesso di guidare la lotta all’abusivismo e invece non lo ha fatto. Ma si proteta anche per l’adeguamento tariffario: costi più alti e guerre per accaparrarsi i clienti, sarebbero queste le conseguenze -a lungo andare – delle tariffe dei taxi.Lo sciopero prevede anche un corteo della auto bianche che sfilerà da via del Circo Massimo a piazza del Campidoglio, dopo aver percorso via Petroselli e via del Teatro Marcello. E, secondo quanto previsto dalla Questura, alla manifestazione prenderanno parte circa 5 mila tassisti e 500 noleggiatori con conducente.
Tra l’altro i tassisti hanno denunciato minacce e intimidazioni nei confronti di chi oggi sceglierà di lavorare piuttosto che unirsi nello sciopero. Per questo motivo l’assessore ai Trasporti Antonello Aurigemma ha assicurato che il comune oggi tutelerà tanto il diritto allo sciopero quanto quello di chi non vuole prendervi parte.

Sm

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.