Il commento di Claudio Scazzi alle parole di zia Cosima

Non era in aula Claudio Scazzi, il fratello della piccola Sarah uccisa il 26 agosto 2015. Ma ha ascoltato lo stesso le parole di zia Cosima, la moglie di Michele Misseri, la sorella di sua madre Concetta, sua zia. Ha ascoltato e ha deciso di commentare quello che è successo a Taranto nella trasmissione Quarto Grado in onda il 27 febbraio 2015 su Rete 4. Tra le parole di Cosima Serrano in Misseri, in carcere condannata all’ergastolo con l’accusa di omicidio ci sono quelle in cui si paragona a Gesù. Ve le riportiamo. Cosima dice: ” Gesù è stato condannato dal popolo e il giudice ha fatto quello che voleva la popolazione. Il male fa rumore il bene no. A Sarah abbiamo fatto sempre del bene. Gelosia di cosa? Il fratello e mia sorella possono parlare sul fatto che non ho mai accusato mio cognato.” Mentre Gesù, che potrebbe anche non esser tirato in ballo in queste circostanze, è stato condannato da Ponzio Pilato, lei e sua figlia Sabrina sono state condannate in primis da Michele, che ha confessato la loro colpevolezza per poi ritrattare, ma soprattutto dai giudici che le hanno ritenute due assassine dando la pena dell’ergastolo, la peggiore.

LEGGI QUI LE DICHIARAZIONI COMPLETE DI COSIMA IN AULA

Claudio commenta le parole di sua zia dicendo che non ha mai capito come mai la donna ci abbia messo così tanto tempo per parlare. Era lei in casa a tenere i pantaloni come si sul dire in questi casi e il fatto che per 4 anni sia stata in silenzio lo aveva lasciato senza parole. “Oggi riconosco mia zia, quella che conoscevo prima della morte di Sara. Pronta a parlare e a dire quello che pensa” questo il commento di Claudio Scazzi, fratello di Sarah.

Claudio come ha fatto anche Concetta fa notare però che Cosima non dice che cosa sia successo quel 26 agosto, non racconta come sia possibile che lei e Sabrina pur essendo in casa non abbiano sentito nulla. Se fosse stato davvero Michele, come è possibile che le due donne in casa non si siano accorte di nulla?

L’intervista integrale a Claudio disponibile su Video Mediaset.

 

 

 

2 responses to “Il commento di Claudio Scazzi alle parole di zia Cosima

  1. CLAUDIO SCAZZI STAI ATTENTO ANN DIRE ANCHE TU KAZZATE ANZI SKAZZATE
    LA DOTT BRUZZONE VI HA TRUFFATO TUTTI TI HA STRAPPATO UNA ZIA E UNA CUGINA.
    CLAUDIO FATTI QUESTA DOMANDA.
    ESISTONO TUTTE LE REGISTRAZIONI DI QUESTA CICENDA LE REGISTRAZIONI AUDIO
    CHIEDITI E CHIEDI ALLA BRUZZONE A QUEL DEFICENTE DELL AVVOCATO E AALO GIUDICE
    DOVE STA L ULTIMA REGISTRAZIONE AUDIO QUELLA DOVE MICHELE CONFERMA E FIRMA LA CONFESSIONE DOVE STA L AUDIO CLAUDIO E COME MAI MANCA PROPIO QUELLO CLAUDIO DA QUELLA REGISTRAZIONE SI EVINCE VHE LA BEUZZONE AVVOCATO E GIUDICE HANNO PLAGIATO E SOGGIOGATO MICHELE.
    SEI INTELLIGENTE SCRIVI LIBRI CHIEDITI DOVE STA LA REGISTRAZIONE STAI ATTENTO CHE QUANDO ESCE SABRINA VI TROVATE TUTTI IN UN MARE DI MERDA DOVE STA LA REGISTRAZIONE.PENSACI RAGAZZO DOVE STA LA REGISTRAZIONE QUESTO CIRCO LO AVEVAMO VISTO PIANTATO CON LE TENDE AD ERBA FATTI DELLE DOMANE SE VUOI CHE TI AIUTO A PENSARE TELEFONAMI 3466333702 ALTRO CHE LIBRI

  2. CLAUDIO NN FARTI COGLIONARE LA DOTTORESSA BRUZZONE HA MONTATO IL CIRCO
    è LEI IL CRIMINALE SONO GIORNI E GIORNI CHE STO DIVULGANDO QUESTO NESSUNO MI RISPONDE.DOVE STANNO LE REGISTRAZIONI E COME MAI NO LE SENTIAMO
    VABBE OK NN LE HANNO FATTE
    MINKIA CHE DEFICENTI
    NO DICE TUA MADRE SONO GIUDICI ALTAMENTE PROFESSIONALI
    MINKIATA DEL TIPO WAZZAMERICANSECURITY FERMI TUTTI BRUZZONI INVESTIGATION
    VABBE OK CI SIAMO DIMENTICATI DI REGISTRARE
    MINKIA
    NO STRAMINCHIA
    TRE SBADATI IN UN COLPO SOLO MANDANO IN TILT Facoltà DI STATISTCA E PROBABILISTICA
    ALLA NASA STANNO ELABORANDO.
    MIINKIA
    NO NO VINKIATE CONVENZIONALI PERO FUORI DAL PATTO ATLANTICO
    FIGOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
    CLAUDIO PENSACI DOVE STANNO LE REGISTRAZIONI
    RISPONDI FRA NN MOLTO SUCCEDE HOLLYWOOD NO IL CIRCO DI AVETRANA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.