Caso Eligia Ardita ultime notizie: udienza rinviata, il dolore dei familiari e l’indifferenza del Leonardi

“Non ha neppure guardato la foto di mia sorella, neppure un gesto per lei e per la piccola Giulia” sono queste le parole della sorella di Eligia Ardita che si è presentata per la prima udienza preliminare faccia a faccia con il presunto assassino di sua sorella, con al collo una medaglietta. “Io porto sul mio cuore mia sorella e la piccola Giulia ancora nel pancione, lui non mi ha fatto neppure un segno dal quale io potessi capire che stava almeno pregando per la loro anima” continua così la sorella di Eligia che, dopo il rinvio al 28 aprile per motivi tecnici, sfoga la sua rabbia con i giornalisti. La famiglia di Eligia Ardita, l’infermiera uccisa mentre era incinta e avrebbe partorito a breve nell’ospedale di Siracusa presso il quale lavorava, continuano a chiedere giustizia, giustizia per un angelo volato via. Papà Agatino, dopo un anno di lotta, non ce l’ha fatta ed ha avuto un malore ma prima dell’udienza, aveva ribadito la sua volontà di andare avanti in questa triste vicenda. Parla invece la mamma di Eligia, che riesce a trovare la forza per dire anche qualcosa che nessuno si aspettava. Non scende nel dettaglio ma fa capire che qualche giorno fa a casa è arrivata una lettera, il mittente era proprio Christian Leonardi, il marito di sua figlia Eligia. I familiari della ragazza hanno aperto la missiva con la convinzione che Christian finalmente avesse raccontato la verità sulla notte in cui Eligia è stata uccisa e invece non era una confessione il contenuto della lettera. La mamma di Eligia non può dire in modo esplicito quello che nella lettera c’era scritto ma fa capire che il Leonardi ha avanzato richieste economiche nei loro confronti.

Il fratello di Christian che dopo l’arresto dell’uomo è sempre stato dalla parte della famiglia Ardita, non ce l’ha fatta invece a parlare con i giornalisti. Per lui un fiume di lacrime, la tensione, la rabbia e la delusione. Troppe emozioni tutte insieme e la delusione cresce: ricordiamo infatti che Christian continua a non voler raccontare quello che è successo la notte in cui Eligia è stata uccisa. Continua a negare tutto mentre gli inquirenti credono che in questa storia ci sia anche un’altra persona coinvolta, una donna che avrebbe potuto aiutare Christian a rivestire Eligia dopo l’omicidio e a pulire la casa.

Il Leonardi rischia di essere condannato all’ergastolo ma a quanto pare, la prigione non ha cambiato il suo modo di pensare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.