Omicidio Gloria Rosboch ultime notizie: sarebbe stato Gabriele DeFilippi a ucciderla


Le ultime notizie sull’omicidio di Gloria Rosboch sembrerebbero confermare la ricostruzione dei fatti che Roberto Obert ha dato agli investigatori: tracce di Gabriele DeFilippi sono state trovate nella parte posteriore del mezzo, sui sedili di dietro quindi, Sarebbe stato lui a uccidere Gloria: questo emerge anche dai risultati scientifici delle indagini fatte. Le tracce di Roberto Obert ci sono nella sua vettura ma le impronte digitali sembrano confermare che l’uomo fosse al volante. Con questo non si scagiona l’uomo che era comunque presente al momento dell’omicidio e, come hanno più volte ribadito i genitori di Gloria, avrebbe potuto anche fermare Gabriele. L’avvocato di Obert, che dal primo momento delle indagini racconta questa versione dei fatti, fornita ovviamente dal suo assistito, in merito a un possibile intervento di Roberto Obert, nel tentativo di salvare la professoressa, ha spiegato più volte che l’uomo, non ne avrebbe avuto modo e tempo, almeno secondo quello che è il suo racconto. Gabriele avrebbe agito così velocemente da impedire ogni possibile intervento. Secondo il suo racconto, Obert avrebbe continuato a guidare mentre in macchina, si consumava il delitto.


Ci sono novità anche sulla eventuale presenza, nella macchina di Obert, di terze persone. Nessun segno invece della presenza di Efisia Rossignoli, la telefonista della truffa, indagata anche per lei per omicidio, che a questo punto dovrebbe uscire di scena almeno per quanto riguarda gli aspetti più gravi della vicenda.

Nella perizia consegnata dai carabinieri del Ris di Parma sulle vetture di Obert e di Defilippi ci sarebbero quindi riscontri utili per pensare che sia avvenuto quello che dalle prime ore, dopo la confessione, i due hanno raccontato. Le altre novità: tracce di urina sui sedili, non riconducibili a un soggetto particolare, ma quasi certamente della vittima. Questo ci fa pensare che la povera Gloria non sia morta subito ma che si sia resa conto di quello che le stava per accadere.  Le sole tracce di Defilippi sul sedile posteriore confermerebbero l’ipotesi dell’accusa che a uccidere la Rosboch sia stato lui.  


Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close