I familiari di Antonella in tv: “E’ stata plagiata, per lei l’assassino era come un fratello, è un orco”


E’ il giorno dopo l’arresto di Fuscaldo, dell’uomo che avrebbe ucciso Antonella Lettieri, colpendola più volte, con oltre 20 fendenti. E’ il giorno del dolore, ma anche quello della verità. La sorella di Antonella, Rita, vuole parlare ai giornalisti e lo fa ai microfoni di Mattino Cinque, in diretta. In collegamento da Cirò Marina, a pochi passi dalla casa in cui Antonella è stata uccisa, sua sorella Rita lancia il suo urlo di odio e disperazione verso l’uomo che lei definisce un orco. “Io voglio dire una cosa, mia sorella Antonella non aveva nessuna relazione con quest’uomo, con questo brutto orco. Sono vicini, sono amici. Per Antonella lui era come un fratello e lui diceva che Antonella era una sorella. Sono stati falsi ma adesso devono pagare. Antonella è stata plagiata. Io non so perchè lo ha fatto. Mia sorella era una donna di valori, non aveva nessuna relazione con quest’uomo, ci deve dire perchè ci ha portato via Antonella.” E’ stata una notte davvero lunga quella che i familiari di Antonella hanno appena trascorso. Hanno perso la loro amata sorella e adesso sanno che a ucciderla potrebbe esser stato un uomo di cui lei si fidava, un uomo di cui loro si fidavano.

“Nessuno ci potrà ridare Antonella” commenta sua sorella Rita in diretta a Mattino Cinque, e aggiunge: “Adesso però vogliamo sapere tutto. Noi Antonella non l’abbiamo neppure potuta vedere, tanto era dilaniato il suo corpo. Era una persona speciale, noi vogliamo avere giustizia, vogliamo sapere perchè lo ha fatto. Io non c’ero quella sera, ma mi hanno detto che lui era freddo, gelido. Muore una tua amica e tu neppure ti commuovi?” 

Rita e sua sorella, erano ieri sera di fronte alla caserma, anche loro hanno assistito alla rabbia riversata da tutta la comunità sull’uomo, sull’orco. Un linciaggio: ha rischiato davvero il linciaggio l’uomo arrestato ieri sera. “Lui la chiamava Antonelluccia, se lei faceva una torta andava subito. Erano più che amici, non riusciamo davvero a capire” queste le parole della sorella Rita. “Anche noi ci siamo fatti delle idee su questa storia. Forse lui si era invaghito di mia sorella e lei lo rifiutava. Non sappiamo” non si esclude infatti, anche la pista passionale. 

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo