San Benedetto del Tronto choc al Luna Park: Francesca muore dopo un volo di 20 metri


Doveva essere una serata all’insegna del divertimento e invece si è trasformata in una tragedia. Ieri sera il dramma a San Benedetto del Tronto in provincia di Ascoli Piceno. Una ragazza di 27 anni , Francesca, era salita a bordo di una delle attrazioni del Luna park. Pare che lei e un suo amico avessero indossato le cinture di sicurezza e fossero legati in tutti i modi per questioni di sicurezza. Qualcosa però è successo: non si sa ancora se sia stata Francesca a slegarsi o se qualcosa non abbia funzionato nei meccanismi della giostra. Francesca è caduta giù, un volo di oltre 20 metri che le è costato la vita. La caduta sotto gli occhi di decine di persone che non potevano credere a quanto stava accadendo. Sul posto sono arrivati immediatamente i soccorritori ma non hanno potuto fare molto. La giovane Francesca infatti era morta pochi istanti dopo la caduta in seguito alle fratture riportate dopo l’urto violento con l’asfalto. 

FRANCESCA MUORE A 27 ANNI CADENDO DA UNA GIOSTRA AL LUNA PARK: LE ULTIME NOTIZIE

La procura, secondo le ultime notizie che arrivano da San Benedetto del Tronto, ha disposto il sequestro della giostra, una capsula gravitazionale. Gli esami e le perizie permetteranno di capire se qualcosa non ha funzionato, decretando poi anche le responsabilità di chi in questa storia potrebbe pagare per l’incidente.

Non è escluso che si sia trattata anche di una fatalità al momento quindi tutte le piste sono aperte. Alcuni testimoni raccontano che Francesca, che era in compagnia della mamma e di una amica, si sarebbe slacciata da sola la cintura di sicurezza, forse in preda a un attacco di panico, ma lo ribadiamo, è ancora difficile trarre delle conclusioni certe. 

Una vera tragedia, secondo quanto riporta Il corriere Adriatico, Francesca era anche mamma di un bambino di due anni. 

Per ricevere le ultime news di Ultime Notizie Flash direttamente su Facebook Messenger clicca qui

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo