Influenza, il picco a Capodanno: i medici consigliano i vaccini


virus influenza 2018, picco a capodanno

Il picco dell’influenza sarà proprio a Capodanno. Il virus si presenta meno aggressivo rispetto a molti altri, ma riuscirà a colpire diverse persone. Sono circa 500mila gli italiani che già sono a letto. Si prospetta un Capodanno, che a causa dell’influenza, da passare a casa nel proprio letto. Le ultime notizie rivelano i medici anticipano una situazione critica per il periodo che riguarda l’arrivo del nuovo anno. Già nel 2016 sono stati registrati diversi decessi.

PICCO DI INFLUENZA A CAPODANNO ULTIME NOTIZIE: PREVISIONI NEGATIVE

Influenza in arrivo proprio per Capodanno. Queste sono le ultime notizie che riguardano proprio gli italiani, i quali dovranno prepararsi ad un 31 dicembre a letto. Ad anticipare questa situazione sono i medici che si sono riuniti in questi giorni per il Congresso Nazionale della Società italiana di medicina generale a Firenze. I dottori hanno voluto evidenziare che il virus ha causato ben duemila decessi in più “rispetto alla stagione precedente, e il fenomeno potrebbe ripetersi”. Già sono 500mila gli italiani a letto. Vi è il vaccino proprio per evitare di accusare questo virus di Capodanno. Sappiamo che allevia e previene i danni causati appunto dall’influenza. Sono diversi gli italiani che seguono il consiglio legato all’acquisto del vaccino in farmacia.

VIRUS A CAPODANNO: I MEDICI CONSIGLIANO LA VACCINAZIONE 

L’influenza sta, dunque, per arrivare e purtroppo sarà concentrata soprattutto a Capodanno.

Il presidente della Simg, Claudio Cricelli, ammette che la campagna vaccinale sta avendo dei risultati positivi. “Devono assolutamente immunizzarsi i pazienti colpiti da patologie croniche, cardiovascolari e respiratorie, anziani, bambini e donne in gravidanza”, questo è il consiglio di Cricelli. A dare l’esempio, su questo punto, dovrebbero essere proprio i medici. Ma i dati della Simg rivelano che sono molti i dottori che non si vaccinano. Ricordiamo che la passata stagione sono stati circa 5 milioni le persone colpite dal virus in Italia. Quest’anno vengono offerti i vaccini agli over 65 i vaccini. Qualche tempo fa vi avevamo rivelato che in Australia il virus era riuscito a provocare moltissimi danni. Questa situazione potrebbe avvenire anche in Italia. I medici, riuniti a Firenze, hanno rivelato: “Nel 2017 in Australia l’influenza ha fatto registrare un 25% di casi in più. Anche in Italia e in Europa potremmo avere un vero e proprio boom di contagi”. Pertanto, è consigliato procedere con la vaccinazione.

Commenta l'articolo