Allarme alimentare in Italia: colatura di alici Sapori di Mare contaminata da istamina


Allarme alimentare in Italia: colatura di alici Sapori di Mare contaminata da istamina

Richiamo alimentare per la colatura di alici Sapori di Mare con presenza di Istamina. Parte il ritiro da parte del Ministero della Salute nei punti vendita Coop. Le ultime notizie rivelano che questo alimento risulta essere contaminato da istamina, oltre i limiti di legge. Il prodotto proviene dalla Iasa di Pellezzano, Salerno. Questo allarme alimentare riguarda tutta Italia e ai consumatori viene consigliata la non assunzione dell’alimento.

RICHIAMO ALIMENTARE IN ITALIA ULTIME NOTIZIE: RITIRATA COLATURA DI ALICI SAPORI DI MARE

Nuovo allarme alimentare in Italia per la colatura di alici Sapori di Mare. A lanciare l’avviso ci pensa il Ministero della Salute. Coop ha previsto il ritiro dell’alimento in tutti i suoi punti vendita. Si tratta di un richiamo che riguarda tutta Italia e, in particolare, Bussolengo, Pompei, Nola, Porta di Roma e Palermo Fondo Raffo. La colatura di alici Sapori di Mare è prodotta dalla Iasa di Pellezzano, a Salerno. La Coop ha scelto di provvedere al ritiro, poiché nel prodotto è presente istamina oltre i limiti di legge. I lotti non riguardano solo lo 08/2017, con la scadenza del 31 agosto 2019, ma anche quelli che partano dallo 01/2017 al 12/2017. Questi sono ancora in commercio. La confezione del prodotto è quella nella anfore di vetro da 100 millilitri.

Auchan ha rivelato sul suo sito, insieme al Ministero della Salute, che i consumatori devono riportare l’alimento in questione presso i punti vendita dove è avvenuto l’acquisto. Qui potranno ricevere il rimborso o la sostituzione del prodotto. Per maggiori dettagli è possibile chiamare il numero 089.56.63.47 oppure si può anche scrivere un’email all’indirizzo iasasrl@tin.it.

ISTAMINA PRESENTE NELLA COLATURA DI ALICI SAPORI DI MARE: I SINTOMI DELL’INTOSSICAZIONE

La colatura di alici Sapori di Mare prodotta dalla Iasa di Pellezzano, a Salerno, presenta istamina oltre i limiti di legge. Questa sostanza può portare all’intossicazione dell’individuo che la consuma. I sintomi sono irritazione a pelle e gola, nausea, vomito, cefalee e sudore. È anche conosciuta come “sindrome sgombroide“, secondo quanto rivela il Ministero della Salute, che annuncia anche che si tratta di una “una patologia simil-allergica risultante dall’ingestione di pesce alterato che contiene istamina.” In diversi casi, i sintomi possono presentarsi anche in modo più grave, soprattutto nelle persone asmatiche o allergiche. Non è sicuramente la prima volta che vi parliamo di contaminazione da istamina. Qualche mese fa, anche i Filetti di acciughe Eurospin avevano subito il ritiro proprio per questo motivo.

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.:03370960795 - iscrizione REA: 307423