Livorno, uccide l’ex moglie nello studio dentistico e poi si toglie la vita


Livorno, uccide l’ex moglie nello studio dentistico e poi si toglie la vita

Livorno, uccide l’ex moglie e poi si toglie la vita. È questa una delle ultime notizie che sta sconvolgendo il Paese. Si tratta di un femminicidio accaduto in uno studio dentistico in piazza Attias. La vittima è una donna di 45 anni, la quale lavora come assistente in quello studio. I carabinieri sono riusciti a ricostruire l’accaduto. A portare l’uomo a commettere un tale gesto sarebbe stata un’accesa liti. L’assassino pare non sia mai riuscito ad accettare la fine del matrimonio con la donna.

LIVORNO, UCCIDE L’EX MOGLIE E POI SI TOGLIE LA VITA ULTIME NOTIZIE: CHI SONO LA VITTIMA E L’ASSASSINO

Livorno, uomo uccide l’ex moglie e si toglie la vita. È accaduto in piazza Attias, precisamente all’interno di uno studio dentistico, dove la vittima lavorava come assistente. L’assassino è stato identificato come Massimiliano Bagnoni di 45 anni. Stando alle prime ricostruzioni dei carabinieri, l’uomo è giunto nello studio dentistico, dove si è fatto aprire proprio dall’ex moglie, Francesca Citi anche lei di 45 anni. Tra i due sarebbe avvenuta un’accesa lite, conclusa nel peggiore dei modi. Infatti, Bagnoni ha colpito a morte l’ex moglie, con una serie di coltellate.

Dopo aver commesso tale femminicidio, l’uomo avrebbe scelto di togliersi la vita nel bagno dello studio dentistico.

NUOVO CASO DI FEMMINICIDIO IN LOMBARDIA: LE PRIME RICOSTRUZIONI DEI CARABINIERI

Femminicidio a Livorno, dove un uomo non riusciva ad accettare la fine del suo matrimonio.

Sarebbe proprio questo il motivo per cui Bagnoni ha commesso un simile gesto. A lanciare l’allarme ci ha pensato il fidanzato della vittima, la quale non riusciva a mettersi in contatto con lei. Dopo aver ucciso la sua ex moglie, Bagnoni ha scelto di lasciarsi andare e di togliersi così la vita. Queste sono le uniche notizie che si hanno sino ad ora. Non è sicuramente raro sentir parlare nel nostro Paese di femminicidio. Tante sono le donne che purtroppo, ogni anno, perdono la vita a causa di un uomo. Ultimamente abbiamo sentito parlare del caso legato a Macerata, dove la giovane Pamela è stata uccisa da un uomo di colore, già messo sotto arresto. Le notizie di femminicidio, dunque, non ci placano e neanche quelle di suicidio.

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.:03370960795 - iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close