Coronavirus, di nuovo positivo il paziente 1 di Torino che si era negativizzato


E’ successo anche in Asia per cui la notizia che arriva oggi da Torino non stupisce ma ci invita, se possibile, a essere ancora più cauti in quelle che sono le azioni giornaliere che decidiamo di fare. Il primo paziente ricoverato in ospedale per coronavirus è risultato infatti nuovamente positivo dopo che nei giorni scorsi invece, sembrava essersi negativizzato. Questo non significa che sta di nuovo male, anzi.

E’ rimasto in isolamento dopo essere risultato di nuovo positivo al coronavirus il “paziente uno” torinese. Dichiarato “guarito” dopo diversi test e cure, il 40enne manager è stato sottoposto a un tampone che ha invece evidenziato ancora un basso grado di positività al Covid-19. E’ importante però comprendere anche il senso di quanto accaudto. Il paziente infatti non aveva ripreso a fare la sua solita vita ma era ancora sotto osservazione. E infatti dall’ospedale di Torino spiegano: “Confermiamo che però è guarito”, ha rassicurato il professor Giovanni Di Perri, virologo e responsabile Malattie infettive dell’Amedeo di Savoia.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE TORINO: DI NUOVO POSITIVO IL PAZIENTE 1

Il paziente, lo ribadiamo, non era stato ancora dimesso dall’ospedale. Si continua infatti a controllare la positività prima di prendere decisioni che potrebbero mettere a rischio la vita di un paziente e quella di altre persone che entrano in contatto con lui. “In questi casi è abbastanza normale che ci sia una fase di oscillazione fra negatività e positività, succede in tutte le infezioni”, ha sottolineato Di Perri.

Cosa succederà adesso? Il “paziente uno” dovrà rimanere ancora isolato per tutelare la sua famiglia e l’intera collettività. Successivamente i medici eseguiranno un ulteriore test di controllo “per avere la totale sicurezza prima che possa uscire finalmente dall’ospedale”. E’ bene ribadire, ancora una volta, che il paziente è in ogni caso guarito e che le sue condizioni di salute sono buone.

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close