E’ giallo a Faenza: si cerca l’assassino di Ilenia Fabbri

Un nuovo giallo nella cronaca nera del nostro paese. Ieri mattina all’alba, è stato ritrovato il cadavere di Ilenia Fabbri. Al momento non ci sono indagati, fanno sapere gli inquirenti che continuano a indagare nel tentativo di capire che cosa sia successo nella casa di Ilenia, a Faenza ( Provincia di Ravenna). Ilenia Fabbri, 46 anni, è stata trovata sabato mattina sgozzata nella sua abitazione di Faenza. Da ore sono in corso i rilevamenti della Polizia scientifica nella casa della donna. La Procura bizantina ha affidato l’autopsia al medico legale Franco Tagliaro di Verona per approfondire le cause del decesso. Al momento però, non ci sono notizia circa un possibile sospettato. Quello che però trapela dagli ambienti investigativi, è che la persona da incriminare non si cerca troppo lontano: forse un familiare di Ilenia? E quale sarebbe il movente di questo omicidio?

A far pensare che possa essere uno di famiglia, la persona che ha ucciso Ilenia, la scelta dell’arma, un coltello della cucina che poi qualcuno avrebbe anche cercato di lavare.

Ma vediamo nel dettaglio quella che sembra essere la prima ricostruzione dei fatti.

L’omicidio di Ilenia Fabbri: la prima ricostruzione dei fatti

Proseguono anche gli interrogatori delle persone informate sui fatti. Gli inquirenti hanno ascoltato la figlia, l’amica di quest’ultima presente in casa al momento del delitto, l’ex marito, l’attuale compagno e la vicina di casa che ha dato l’allarme. La figlia di Ilenia ha detto però di essere in viaggio in macchina con il padre, mentre l’amica ha detto di aver sentito dei rumori e di essersi chiusa in camera, di non aver quindi visto nulla. Secondo quanto appreso, la vittima era vestita di tutto punto come se dovesse uscire. L’attuale compagno di Ilenia invece, pare non fosse in casa e , una volta informato dei fatti, è apparso sotto shock, non aspettandosi una notizia simile. Sono stati sequestrati un coltello, possibile arma del delitto, e il cellulare della donna.

“Faenza è stata scossa da un grave fatto di sangue. Come tutti sono sconvolto dall’efferatezza del gesto che ha tolto la vita a Ilenia Fabbri. Senza entrare nel merito delle indagini, fa però riflettere che a perdere la vita in modo così violento sia stata, ancora una volta, una donna” scrive Massimo Isola, sindaco di Faenza. Il sindaco confida nel lavoro delle forze dell’ordine, sicuro che si possa arrivare a una svolta, con il fermo del colpevole. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.