Bondeno, la storia di Rossella Placani trovata morta in casa: fermato il compagno

Due donne uccise in meno di 24 ore, ancora due donne morte per mano di persone che avrebbero dovuto proteggerle e amarle. L’ennesima storia di violenza contro le donne arriva dalla provincia di Ferrara, siamo a Bondeno. La storia è quella di Rossella Placani, una donna di 50 anni che è stata trovata morta ieri mattina nella sua casa. Poche ore fa le forze dell’ordine si sono mosse contro il compagno della donna. Il convivente di Rossella è stato fermato nella notte. Si chiama Doriano Saveri, ha 50 anni ed è di Bologna.

Il provvedimento, emesso dal pm Stefano Longhi, è stato eseguito alle quattro nel Comando provinciale dei Carabinieri.

Era stato proprio Saveri a dare l’allarme, dicendo di aver trovato la compagna deceduta nella loro casa, colpita ripetutamente con un corpo contundente. Per gli inquirenti però è stato lui a uccidere Rossella. Sono storie che si susseguono, una dietro l’altra. Una spaventosa scia di sangue, una ondata di violenza contro la quale non bastano giornate di sensibilizzazione, belle parole, servono fatti.

Qui la storia di Deborah Saltori

Per l’omicidio di Rossella fermato il suo compagno

Doriano Saveri, artigiano edile, separato, viveva con la vittima, operaia in un’azienda del biomedicale. L’indagato avrebbe fornito al pm, interrogato, una versione dei fatti “contraddittoria e lacunosa“, cui si contrappongono gravi indizi a suo carico. E’ stato portato in carcere e le indagini proseguono. Al momento però, stando a quelle che sono le ultime notizie sul caso, l’uomo non avrebbe confessato.

Il sospettato, che ha una figlia, conviveva da un anno con la vittima e aveva preso la residenza anche lui a Bondeno. La Placati aveva due figli, di 32 e 27 anni, avuti dall’ex marito, Giuseppe, titolare di un’impresa di muratori in paese, dal quale aveva divorziato mantenendo buoni rapporti.

Nelle prossime ore si attendono nuovi dettagli su questa vicenda. Intanto ancora una volta, il numero di donne uccise nel nostro paese, sale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.