Bimbo di 3 anni annega in piscina nella tenuta dei nonni: le ultime da Bibbona

Un bimbo di tre anni è morto annegato in piscina mentre era insieme ai nonni: le ultime notizie da Bibbona
baby sitter morta bologna

Non ci sono altre parole per descrivere quello che è successo oggi, a Bibbona, in provincia di Livorno: una tragedia. E purtroppo questa estate, di storie simili ne abbiamo raccontate. Un bimbo di tre anni è morto annegato dopo esser caduto in piscina. I fatti sono avvenuti nel primo pomeriggio di venerdì 26 agosto nella località Poggio alle Tane Bibbona. Il piccolo stava giocando nei pressi della piscina quando all’improvviso i nonni, si sono resi conti che stava succedendo qualcosa di grave. Tutto è successo in una manciata di secondi, il tempo di accorgersi che il piccolo era finito in piscina. Poi la tragedia e la disperazione di chi era insieme al bambino di tre anni. Non si sa ancora se il piccolo fosse con i suoi genitori o da solo con i nonni ( alcune fonti riferiscono che la madre e il padre del bambino si trovano a Milano). Forse il bambino, si è sporto troppo, nel tentativo di recuperare un giocattolo, sarebbe questa una delle prime ipotesi al vaglio delle forze dell’ordine che indagano sulla vicenda.

Bimbo di tre anni annega in piscina a Bibbona

Secondo quanto si legge su La Nazione, il piccolo si trovava in vacanza nella villa dei nonni, un’azienda agricola, quando all’improvviso secondo le prime ricostruzioni sarebbe caduto accidentalmente in acqua finendo per annegare. Sul posto, sono arrivati immediatamente i soccorsi; medici del 118, giunti subito sul posto dopo l’immediato allarme dei familiari, hanno cercato in tutti i modi di rianimare il bambino di tre anni; per il piccolo non c’è stato niente da fare e purtroppo è deceduto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. La famiglia del piccolo sarebbe di origini milanesi. 

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Bibbona coordinati dal comandante della compagnia di Cecina. Queste le ultime notizie da Bibbona dove purtroppo, si è consumata la tragedia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.