Uragano Irma ultime notizie, perde la sua forza scende a categoria1: più di 3 milioni di persone sono senza corrente


L’Uragano Irma ha fatto tremare gli Stati Uniti negli ultimi giorni ed ora il peggio sembra essere passato. A quanto pare l’uragano ha perso la sua forza ed è sceso a categoria 1, così come decretato dal Centro uragani nazionale statunitense. Non mancano però i disagi provocati dal suo passaggio in Florida, dove più di 3 milioni di persone sono rimaste senza corrente. A rendere noti i dati sono state le autorità locali e i disagi maggiori sembrano esserci soprattutto nella contea di Miami-Dade, dove circa un milione di persone sono senza corrente. Ora l’Uragano Irma si trova a 40 chilometri a nord-est di Tampa.

Passaggio dell’Uragano Irma in Florida: cinque vittime accertate. Salva la dimora di Hemingway e i suoi gatti

Il passaggio dell’Uragano Irma in Florida ha lasciato i suoi strascichi, e le vittime accertate sono al momento cinque. A causare le morti sono stati principalmente incidenti stradali, come è accaduto ad un uomo presso la contea di Monroe, il quale ha perso il controllo del furgone che si accingeva a trasportare un generatore. Altre due vittime sono state registrate presso la contea di Hardee e quella di Orange, ed entrambe hanno perso la vita mentre si trovavano al volante.

La quinta vittima ha perso la vita presso la sua abitazione di Shark Key. Fortunatamente non sembra aver riportato danni la casa di Ernest Hemingway che si trova in Florida a Key West, che è sopravvissuta al passaggio dell’Uragano Irma, così come i 54 gatti, discendenti da quello di Hemingway Snow White, che vi risiedono. A riferirlo alla Nbc è stato Dave Gonzales, curatore della dimora storica adibita a museo, il quale ha però reso noto che attualmente non c’è elettricità così come acqua e internet. 

Uragano Irma ultime notizie, cresce la paura: l’Isola di Barbuta distrutta

Il presidente Usa Donald Trump ha indetto lo stato di catastrofe naturale, così da fare in modo che le aree colpite dall’Uragano Irma ricevano tutti gli aiuti necessari nel minor tempo possibile. Il Presidente ha assicurato che visiterà queste aree nei prossimi giorni e si dice soddisfatto per come procede la gestione dell’emergenza in queste aree. L’uragano ha provocato ingenti danni economici, stimati intorno ai 200 miliardi di dollari. Il settore assicurativo teme per i risvolti economici di quanto accaduto. Si tratta di uno degli eventi naturali più devastanti, insieme all’Uragano Katrina del 2005. Dunque gli Stati Uniti possono tirare un sospiro di sollievo considerando la perdita di forza dell’Uragano Irma, che scende a categoria 1 rispetto alla categoria 3 dei giorni scorsi. 

Commenta l'articolo