Marsiglia, trovato il corpo di Simona sotto le macerie: in Francia stava seguendo le sue passioni


Marsiglia, trovato il corpo di Simona sotto le macerie: in Francia stava seguendo le sue passioni

Purtroppo il corpo di Simona è stato ritrovato sotto le macerie dei palazzi crollati a Marsiglia. Da lunedì, 5 novembre, i soccorsi erano alla ricerca della ragazza italiana, la quale viveva in uno degli edifici caduti. Fino all’ultimo secondo si sperava di poter ritrovare la giovane ancora in vita. Si era trasferita nel quartiere Noailles dopo la laurea e qui aveva continuato la sua specializzazione. La gente del posto ha speso bellissime parole su di lei, sperando di rivederla ancora sorridere. Purtroppo il suo corpo è stato trovato senza vita sotto le macerie.

MARSIGLIA, TROVATO IL CORPO SENZA VITA DI SIMONA ULTIME NOTIZIE: STAVA SEGUENDO LE SUE PASSIONI IN FRANCIA

Aveva 30 anni Simona, la ragazza italiana vittima del crollo dei due palazzi a Marsiglia. Oggi è arrivata la conferma sul suo decesso. Si era trasferita da sei mesi nel quartiere di Noailles, dove aveva già moltissimi amici. Proprio loro la ricordano come una giovane brillante e solare. Purtroppo Simona Carpignano è morta a causa del crollo dei due edifici lo scorso lunedì. Il corpo è stato ritrovato sotto le macerie. A confermarlo è stato il padre della vittima, Domenico, attraverso un post condiviso sul gruppo Facebook Italiani a Marsiglia. “L’attesa dei genitori, della famiglia, degli amici è finita”, si legge sul social.

Simona aveva molta energia e tanta voglia di vivere, con i suoi occhi azzurri e i lunghi dread biondi.

Nata e cresciuta a Taranto, era appassionata di musica, in particolare del reggae. Aveva scelto di studiare Lingue e si era laureata all’Università del Salento. Dopo la laurea aveva deciso di trasferirsi in Francia. Per qualche tempo ha vissuto a Parigi e dopo si è spostata a Marsiglia. Qui il fidanzato, che abitava già nella città, l’aveva aiutata a trovare una sistemazione. Nella città francese continuava a studiare, conseguendo un master e una seconda laurea. In questo periodo stava lavorando come interprete e si stava specializzando nello studio delle lingue.

Sta un po’ sconvolgendo tutti il fatto che Simona, più volte, aveva rivelato ai suoi amici di temere per la sua vita. Infatti, non si sentiva per niente al sicuro nel palazzo in cui viveva, al numero 65 di Rue d’Aubagne. Già dopo qualche settimana di essersi trasferita, aveva pensato di trasferirsi in un’altra casa. In particolare Sylvain, il compagno del suo vicino di casa (scomparso anche lui), ha raccontato a La Provence che Simona non smetteva di dire che “avrebbe finito per crollare e noi provavamo a rassicurarla perché non ci credevamo”. La 30enne era conosciuta nel quartiere, ma nessuno dei suoi amici potrà più riabbracciarla.

Marsiglia, trovato il corpo di Simona sotto le macerie: in Francia stava seguendo le sue passioni ultima modifica: 2018-11-08T10:36:22+00:00 da rebecca

Leggi altri articoli di Dal Mondo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.:03370960795 - iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close