Scontri Irlanda del Nord, morta giornalista: torna l’ombra del terrorismo

scontri irlanda nord morta giornalista

In Irlanda del Nord stanno avvenendo dei sanguinosi scontri, e una giornalista di 29 anni è morta perché colpita da colpi di arma da fuoco. Torna dunque l’ombra del terrorismo, come nel trentennio compreso tra il 1970 e il 1990, quando l’Ira ha messo a punto diversi attentati nei confronti del Governo inglese. Vittima di questa nuova furia è una giornalista di 29 anni, colpita mortalmente nel corso di alcuni scontri avvenuti a Derry. La donna era sul posto per seguire la vicenda e sarebbe stata colpita da colpi di arma da fuoco. A confermare la notizia della morte della reporter sono stati non solo i media britannici, ma anche la Polizia.

NUOVI SCONTRI IN IRLANDA DEL NORD, MORTA UNA GIORNALISTA DI 29 ANNI: TORNA L’OMBRA DEL TERRORISMO

La polizia ha confermato la morte della reporter. L’assistant Chief Constable Mark Hamilton ha detto al riguardo su Twitter: “Tristemente posso confermare che in seguito ai colpi sparati questa notte a Creggan, una donna di 29 anni è stata uccisa“. Ha poi aggiunto: “Stiamo trattando l’episodio come un incidente terroristico e abbiamo avviato un’indagine per terrorismo“.

SCONTRI IN IRLANDA DEL NORD, SI PARLA DI TERRORISMO: ECCO COSA STA SUCCEDENDO

Ma cosa sta succedendo in Irlanda del Nord? In rete, sui social network, stanno circolando le immagini che mostrano gli atti di vandalismo e di violenza portati avanti in questo periodo. Si possono vedere delle persone con il volto coperto lanciare delle pietre contro gli agenti di polizia, ma anche bombe carta. Non mancano le foto di mezzi in fiamme.

A causare questa scia di violenza, nella quale è morta la giornalista 29enne, sono state le perquisizioni svolte dalla polizia in diverse abitazioni del quartiere, per indagare sull’autobomba esplosa lo scorso 19 gennaio nel centro della cittadina. Le indagini si concentrano sul gruppo New Ira, che potrebbe essere responsabile delle violenze di questi mesi, a seguito delle problematiche politiche determinate dalla Brexit. I problemi derivano soprattutto per soprattutto dalle questioni del confine tra Repubblica d’Irlanda e Irlanda del Nord.

LA POLIZIA INDAGA PER FERMARE QUEST’ONDATA DI VIOLENZA IN IRLANDA DEL NORD

Dunque le indagini andranno avanti al fine di bloccare questi episodi di violenza e gli scontri con la polizia che stanno avvenendo in Irlanda del Nord in questo periodo. Inoltre dovranno essere individuati i responsabili del decesso della reporter, che si trovava sul posto per documentare quanto stava accadendo. Non ci resta che attendere ulteriori aggiornamenti su quanto sta accadendo nel Nord dell’Irlanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.