Formula 1 Calendario 2011: un mese al via



Continuano i test invernali in Formula 1 per l’ormai prossimo campionato del mondo; meno di un mese al via in Bahrain, un anno che si prospetta molto spettacolare con l’incognita gomme. La “Pirelli” sarà l’unico fornitore, nuova marca per tutte le monoposto e quindi non è stato facile per i Team progettare le nuove auto senza conoscere appieno le caratteristiche dei pneumatici. La Red Bull, fresca di doppio titolo mondiale 2010, all’inizio di febbraio ha presentato la nuova monoposto RB7, molto simile a quella dello scorso anno sull’anteriore ma con il posteriore ancora più stretto e con la novità del Kers. Alte anche le ambizioni della Renault che presenta una monoposto che non ha nulla in comune con quella del 2010, ma in quest’inizio dovrà affrontare l’inaspettato problema pilota, con il brutto infortunio a Kubica che lascia molti interrogativi su quello che sarà il prosieguo della carriera del pilota stesso e le sorti della R31. Naso alto, piatto e molto scolpito, fiancate ad “L”, nuovo Kers e  profilo aerodinamico riprogettato secondo le numerose nuove regole del “Circus”, queste sono le caratteristiche della sempre bellissima Mc Laren MP4-26. Hamilton e Button suonano la carica e si sentono abbastanza ottimisti sulle soddisfazioni che questa vettura sarà pronta a dare già dalle prime gare. Idee molto chiare anche a Maranello, la nuova Ferrari F150th Italia è stata una delle prime monoposto ad essere presentate, e si candida ad essere la prima antagonista della Red Bull per riportare in Italia il mondiale dopo un digiuno di tre anni. La macchina è come sempre bellissima, aerodinamica all’avanguardia, un Kers di  ultimissima generazione sviluppato con costi contenuti, scocca rialzata, diffusori migliorati per ottimizzare i flussi d’aria, e come segno di italianità, sull’ala posteriore campeggia il tricolore. Intanto oggi terza giornata di prove sul circuito di Valencia e visti i limiti di test durante il campionato, Alonso approfitta delle prove invernali per saggiare le prestazioni della “rossa”; 131 giri completati oggi,  con tempi di tutto rispetto. Infatti lo Spagnolo è secondo dietro al tedesco Heidfeld su Renault, candidato alla sostituzione dell’infortunato Kubica. Terzo tempo per il sempreverde Michael Schumacher su Mercedes, quarto Hamilton, sesto Vettel alle prese con la novità dei numerosi pulsanti sul volante della sua monoposto. Omaggio a Kubica da parte di Fernando Alonso, che ha guidato oggi con un casco raffigurante l’immagine del casco del pilota polacco. Tutti soddisfatti alla fine delle prove, pronti a guardare il bicchiere mezzo pieno, i più lenti dicono di non guardare i tempi in questa fase mentre per i più veloci è importante confermarsi già da subito. L’11 marzo non è poi così lontano…


Leggi altri articoli di News Sport

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close