Serie A: Juventus battuta dal Bologna, è crisi


Juventus: ritorno al passato?

A distanza di un anno, la Juventus sembra essere tornata proprio la protagonista negativa della scorsa stagione. Dalla vittoria con l’Inter sono arrivate due pesanti sconfitte, a Lecce ed in casa con il Bologna. In queste due partite si è vista una squadra senza carattere, la brutta copia di quella scesa in campo contro l’Inter. Ieri allo stadio sembrava di essere tornati indietro nel tempo, ci sono stati di nuovo gli stessi cori “Andate a lavorare”, da parte delle curve.

A questo punto la zona Champions si allontana sempre di più, le dodici vittorie che avrebbe voluto il presidente Andrea Agnelli restano solo parole , e come sempre “ le parole le porta via il vento”. Dopo due sconfitte cosi non si può far altro che pensare che il mercato è stato sbagliato, sono stati spesi soldi in modo errato senza risolvere quelli che sono i veri problemi della Juventus , i terzini. Ieri sera all’uscita dallo stadio, la maggior parte dei tifosi ha messo in evidenza il mercato fallimentare di questa stagione, cosa già accaduta l’anno scorso. Intanto sempre più numerose sono le voci che vogliono un esonero di Gigi  Del Neri, da tanti ritenuto il colpevole per eccellenza. Secondo i tifosi, Del Neri non è all’altezza di gestire un gruppo come quello bianconero. A questo punto, si fa sempre più calda la panchina per il tecnico bianconero. Chi sarà il successore? Spalletti ? Questo è il nome più accreditato a sostituire l’ex allenatore della Sampdoria. Non resta che aspettare e sperare di non ritornare al passato…

( per vedere le azioni più importanti della gara clcca qui- Juventus 0- Bologna 2 video highlights)

Davide Fusco


Leggi altri articoli di News Sport

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close