Riparte il Motomondiale, esordio Ducati per Rossi


Tutto è pronto per la partenza del GP della stagione di motociclismo. Nel Qatar a Losail, una pista circondata dal deserto, domani partono le prime prove libere di tutte le categorie che daranno il via alla stagione 2011. Scendono in campo Stoner, Pedrosa, Lorenzo, Rossi, Capirossi, Hayden, Aoyama, tutti alla rincorsa del titolo mondiale.

Il calendario con tutte le prove dei gran premi di Motogp, anche se non ha ancora l’approvazione ufficiale per tutte le date, gira per il web e i circuiti interessati hanno già cominciato a sponsorizzare le competizioni.

Dall’anno precedente sono in atto dei cambiamenti. Dopo una stagione non proprio al top, Valentino Rossi è passato dalla Yamaha alla Ducati pronto alle nuove sfide che lo attendono in questa stagione. Le moto che hanno girato bene nelle prove pre-campionato, sono quelle della Honda. La casa Giapponese, infatti, ha fatto registrare i migliori risultati fra tutte le scuderie pronte a sfidarsi per il più alto titolo della competizione.


Nonostante i successi sulla pista, il vicepresidente della Honda ha rilasciato una dichiarazione che fa riflettere: «Dovremo gestire al meglio i ricambi che abbiamo. Al momento comunque abbiamo tutto il necessario per il GP del Qatar e per quello di Jerez». Il terremoto che ha colpito il Giappone si fa sentire anche in quest’ambito. Infatti la maggior parte delle grandi industrie di questo paese sono ferme e questo si riflette sui rifornimenti della scuderia giapponese. L’energia elettrica razionata, i carburanti che scarseggiano, i treni che funzionano solo al 50% e i tempi di lavoro che sono slittati a cinque ore giornaliere, colpiscono duramente la scuderia giapponese.

Teresa Corrado


Leggi altri articoli di News Sport

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close