Indian Wells, Nadal-Djokovic: è sfida tra i primi due al mondo

Nadal e Djokovic, Djokovic e Nadal – finale Torneo Indian Wells. Mentre gli spettatori speravano nella ormai classica finale Nadal- Federer, lo svizzero è stato scalzato dal maturato e notevolmente cresciuto, più mentalmente che tecnicamente, giocatore serbo che da domani sarà anche il nuovo numero 2 al mondo. È proprio Djokovic il protagonista di questo inizio stagione aggiungendo alla propria bacheca, non piena come quella dei suoi due colleghi, l’ Australian Open e il Torneo Atp di Dubai.

 Nole è cresciuto e se ne sono accorti tutti, se ne è accorto soprattutto Roger che si è visto sconfiggere ben tre volte su tre quest’anno: in semifinale nell’Open d’Australia, in finale a Dubai e in semifinale proprio ad Indian Wells. Proprio quest’ultima sconfitta gli è costata anche la seconda posizione mondiale. Questo sorpasso è il segno di una crescita visibile, limpida del serbo che ha definitivamente colmato il gap che lo separava dai due mostri del tennis dell’era moderna.

Domani si troverà di fronte un Nadal in crescita in questi mesi, un Nadal che migliora il tocco, ma resta pur sempre il combattente, immortale di sempre. Lo ha dimostrato in questo torneo, soprattutto in semifinale, quando, per due volte sotto contro Del Potro, si è rialzato e ha portato a casa la partita con la solita grinta da gladiatore. Qualche anno fa la sfida sarebbe stata a senso unico, con un Nadal che per i precedenti è senza alcun dubbio il favorito: 17-6 per lo spagnolo. Oggi, però, Nole ha dimostrato di essere all’altezza di Rafa e Roger, ma soprattutto ha dimostrato una netta superiorità sul cemento, la superficie storicamente meno amata dal maiorchino. Finale equilibrata e sicuramente entusiasmante, per cui non mi resta che augurarvi una buona visione.

Bibiana Orso

One response to “Indian Wells, Nadal-Djokovic: è sfida tra i primi due al mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.