Champions, Manchester United stende lo Schalke 04

Champions League, semifinale di andata: Manchester United stende lo Schalke 04.

Quella di ieri sera era la stessa squadra che ha letteralmente umiliato l’Inter e mentre ci si chiedeva se lo Schalke fosse davvero in un particolare stato di grazia o se fossero i nerazzurri a non è essere all’altezza, la risposta ci è stata data dal Manchester United: i Red Evils surclassato i tedeschi, costruendo innumerevoli occasioni da gol e fermati nel mettere in atto una goleada solo ed esclusivamente dal grandissimo Neuer, ma anche lui alla fine ha dovuto cedere, di fronte ad una squadra decisamente superiore. Lo Schalke 04 deve rinunciare ad Howedes, per cui Rangnik è costretto ad abbassare Matip ed inserire Papadopulos. Ferguson, invece, si affida alla coppia Rooney-Chicharito in attacco e, ovviamente può vantare una coppia di centrali da paura, cioè Vidic-Ferdinand.

La storia della partita è chiara già nei primi minuti, con lo United che attacca, costruendo occasioni su occasioni, con i tedeschi che sono tenuti in piedi dal futuro portiere del Bayern, assoluto protagonista del primo tempo, ma probabilmente della gara, che ha dimostrato una volta di più di essere il più forte in questo momento. Nella ripresa la storia non cambia, con gli inglesi che la fanno da padroni, mettendo in luce tutte le lacune dello Schalke, e indirettamente anche quelle dell’Inter, incapace di mettere in difficoltà una squadra che il Manchester al contrario ha dominato. Al 67′ Neuer si deve arrendere: Rooney finta la conclusione dai 30 metri e invece trova un corridoio per l’inserimento del “sempre verde” Giggs, che da solo davanti al portiere, non sbaglia. Due minuti dopo è lo stesso Rooney  a raddoppiare, su assist di Chicharito. Con questo successo lo United si porta con un piede già in finale, anche perché lo Schalke dovrebbe compiere l’impresa di espugnare l’Old Trafford.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.