Europa League finale, Porto e Braga saranno le protagoniste

Europa League – Dopo aver conosciuto le due finaliste di Champions, ieri era il momento di conoscere le due squadre che si sarebbero giocate la finale di Europa League e cioè il Porto, che aveva già messo una seria ipoteca sulla finale nella gara d’andata, vincendo per 5-1, e che ieri, pur sconfitto dal Villareal per 3-2, ha stampato il biglietto per Dublino, e il Braga, che ribalta il risultato della partita di andata (2-1 in favore del Benfica) vincendo per 1-0.

Sporting Braga-Benfica 1-0(1-2)

La rimonta non è impossibile, poteva sembrare molto difficile, ma comunque fattibile. Dopo la sconfitta di 2-1 contro il Benfica, fuori casa, lo Sporting Braga è riuscito nella remuntada, portando a casa una vittoria, al Municipal, che regala ai portoghesi la finale da giocare il 18 maggio all’Aviva Stadium di Dublino. Il Braga, dovendo recuperare, è da subito molto offensivo, anche se in maniera un pò disorganizzata. La prima vera azione da gol, culmina nella rete della qualificazione: al 18′ Custodio la mette dentro di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Nella ripresa il Benfica reagisce e inizia a spingere per riprendersi la finale, ma è tutto inutile, perchè il match si conclude sull’1-0 e il Braga vola dritto verso l’Irlanda.

Villareal-Porto 3-2(1-5)

Come da pronostico, il Porto dello Special Two, Villas Boas, agguanta la finale dopo un risultato a dir poco schiacciante all’andata (5-1). Al Villareal di Giuseppe Rossi sarebbe servito un miracolo per andare in finale, ma così non è stato. Così come la partita di andata, il sottomarino giallo parte in quarta e va subito in vantaggio con Cani al 17′. Il Porto sembra disorientato, ma i padroni di casa non ne approfittano con Pepito Rossi che si divora due gol che avrebbero reso la rimonta molto più fattibile. Alla fine sono i portoghesi a segnare al 40′ con Hulk. Nella ripresa con Flacao è il Porto ad andare in vantaggio: sembrava il preludio di un remake della gara di andata. Il Villareal non ci sta ad uscire dall’Europa League a testa bassa e, prima con Capdevilla al 75′ e poi con Giuseppe Rossi su rigore, porta a casa quantomeno la vittoria della consolazione. Il Porto raggiunge la finale di Dublino e la giocherà da strafavorita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.