Atp di Roma, Francesca Schiavone esce dai giochi

da www.raisport.rai.it

“Mi rode”, dice Francesca Schiavone durante la conferenza stampa al Foro Italico, dopo la sonora sconfitta con l’australiana Stosur al torneo Atp degli Internazionali Bnl di Roma. Il punteggio non potrebbe darle torto, fa rodere anche noi che avevamo in lei molte speranze e che avevamo visto giocare e lottare sempre con accanimento. Stasera “rode” a tutti, anche ai tifosi.

La sconfitta lascia un grande amaro in bocca, soprattutto alla tennista azzurra, che ci aveva davvero creduto ad arrivare almeno in semifinale per potersi giocare con le più grandi, la possibilità di vincere il torneo Atp di Roma. Il punteggio non lascia adito ad altre recriminazioni: 6-2, 6-4. Eppure, durante il secondo set, qualche speranza s’era accesa. Dei colpi precisi e potenti avevano portato la Schiavone addirittura in vantaggio, infiammando il pubblico delle grandi occasioni. Una partecipazione di massa per vedere una campionessa italiana giocare in casa, con tutte le carte in regola per poter vincere il torneo. Lo stadio era quasi tutto esaurito e tutto dalla sua parte.

Anche la Stosur, però, è scesa in campo con grande determinazione. Lei che nel 2010 ha dovuto subire una sonora sconfitta dalla Schiavone nella finale di Parigi, oggi voleva la sua rivincita e con determinazione e coraggio, giocava anche contro il pubblico, ha vinto.

Le due tenniste si sono scontrate più volte e il risultato è stato sempre favorevole all’australiana. Sicuramente Francesca Schiavone questa sconfitta se la ricorderà a lungo e, come dimostrato sempre dal suo carattere, non ci sta a mollare, dovrà aspettare un altro anno, ma ha tutte le intenzioni di provarci ancora.

Teresa Corrado

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.