Champions,Inter-Trabzonspor: nerazzurri sconfitti, ora è bufera (video e highlights)

Champions League – L’Inter clamorosamente perde in casa nell’esordio della Champions League contro i modesti turchi del Trabzonspor mostrando nuovamente tutti i suoi limiti, molti dei giocatori nerazzurri sono fuori condizione fisica e sembrano non essere più all’altezza del blasone del club. Quella di ieri sera è stata la terza sconfitta consecutiva in gare ufficiali, dopo Milan e Palermo, cosa che non capitava al club nerazzurro dal lontano 1921 anno in cui la beneamata rischiò persino la retrocessione.

La gara – L’Inter scende in campo rinnovata dal punto di vista tattico; Gasperini si affida alla difesa a 4 con Snejider a supporto delle due punte Zarate e Pazzini. La partita non offre un granchè di spettacolo, i nerazzurri sono lenti e timorosi mentre i turchi coprono bene tutti gli spazi per poi ripartire in contropiede. Le azioni migliori provengono sempre dalla fascia presieduta da Nagatomo che in più di un’occasione crea qualche grattacapo alla difesa avversaria senza però sortire nulla di buono. Alla mezzora Zarate prova ad illuminare la gara dribblando un avversario e concludendo con un buon tiro in porta ma il portiere dei turchi Tolga è ben attento e riesce a deviare in calcio d’angolo. Pochi minuti più tardi c’è il secondo lampo dell’Inter con Pazzini che in area liscia completamente il pallone a tu per tu con il portiere avversario. Il primo tempo scivola via su uno scialbo 0 a 0 con l’Inter di Gasperini che punge poco e a bassi ritmi.

Inter-Trabzonspor. Il secondo tempo inizia coi brividi per l’Inter perchè i turchi vanno vicini al vantaggio con Paulo Henrique ma Ranocchia riesce nel salvataggio. La squadra nerazzurra non cambia passo e così il tecnico manda in campo Milito per Pazzini e Alvarez per uno spento Obi. Il gioco si velocizza un pò e l’Inter va vicinissimo al gol in un paio di limpide occasioni ma Milito non riesce a ripetere la vena realizzativa di Palermo e così spreca il possibile vantaggio nerazzurro. L’Inter cerca di avanzare il baricentro della squadra alla ricerca del gol ma come spesso accade in queste situazioni viene punita nel momento migliore; al 30′ Altintop colpisce la traversa, Cambiasso respinge male e il pallone va a finire sui piedi di Celustka che di scivolata batte a rete l’incolpevole Julio Cesar, Trabzonspor incredibilmente in vantaggio a San Siro. La squadra prova una flebile reazione ma ormai è confusa e scossa dal gol dei turchi, la partita così volge al termine con il successo insperato dei turchi in casa dell’Inter.

Gasperini ha le ore contate all’Inter, il Presidente Moratti già è alla ricerca di un valido sostituto perchè le cose così non possono continuare altrimenti c’è il grosso e concreto rischio di uscire anticipatamente dalla Champions League e non qualificarsi nemmeno per quella successiva.

Ecco il tabellino della gara:

Inter-Trabzonspor 1-1

Inter (4-3-1-2): Julio Cesar; Jonathan, Lucio, Ranocchia, Nagatomo; Zanetti, Cambiasso, Obi 5 (10’st Alvarez); Sneijder; Zarate (30’st Coutinho), Pazzini (10’st Milito). A disp.: Orlandoni, Samuel, Faraoni, Bianchetti. All.: Gasperini.
Trabzonspor (4-2-3-1): Tolga; Celustka, Kacar, Glowacki, Cech; Colman, Zokora; Serkan, Alanzinho (19’st Sapara), H.Altintop (41’st Aykut); Paulo Henrique (29’st Vittek). A disp.: Sevim, Brozek, Yumlu, Oztorun. All.: Senol Gunes.
Arbitro: Johannesson (SVE)
Marcatori: 30’st Celustka
Ammoniti:Nagatomo, Zarate, Cambiasso (I), Kacar, Alanzinho, H.Altintop, Cech (T)

Ecco il video con gli highlights di Inter-Trabzonspor:

E’ possibile anche vedere le pagelle di Inter-Trabzonspor:

Inter-Trabzonspor: i migliori e i peggiori in campo (clicca qui)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.