Champions, il Napoli batte il Chelsea e sogna in grande

Una notte magica dai risvolti inaspettati, forse sognati e sperati…E alla fine si sono anche realizzati. Quarti di finale di Champions, San Paolo gremito: il Napoli affronta il Chelsea a viso aperto, lo attacca, lo aggredisce e alla fine lo demolisce. Cavani e Lavezzi regalano un 3 a 1 che potrebbe valere oro, potrebbe significare una storica qualificazione alle semifinali. Un orgoglio per la città, un orgoglio per la nostra Italia che dopo la bella vittoria del Milan contro l’Arsenal azzittisce un altro club inglese. E ora si vola in Inghilterra con un mezzo biglietto in tasca e con la voglia di scrivere l’ennesima pagina di storia.

Se noi restiamo ancora cauti augurando al Napoli di ottenere la qualificazione alla semifinale, i tifosi ormai sono avanti con le aspettative  e se all’inizio urlano ci vedremo a Londra dopo cambiano marcia: ci vedremo a Monaco sperando in una finale che adesso sembra davvero più vicina di quanto non lo sia mai stato. E se per Mazzarri arriva l’ennesima grande soddisfazione per Villa Boas arrivano le critiche di una stampa inglese che non gradisce più il suo modo di fare. Già prima della partita contro il Napoli il destino dell’allenatore sembrava esser stato scritto ora lo è ancora di più.

Cavani è la certezza di questa squadra, la prende per mano segnando e facendo segnare. Gioca, corre e si ricarica come se avesse in dotazione delle pile duracel plus plus che non non gli permettono di perdere un colpo. E poi Lavezzi che non faceva una doppietta dallo scorso aprile. Ma non è il Napoli dei singoli è il Napoli della squadra con un Inler che finalmente ci ricorda quello dell’Udinese e che da ieri forse cambierà ancora di più.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.