Serie A, Inter e Milan ritrovano il sorriso

La quinta giornata di Serie A sorride alle milanesi: l’Inter batte il Chievo mentre il Milan stende il Cagliari. Finalmente qualche ora di serenità per le due squadre finite nel mirino in queste ore. Il Milan deve sicuramente ringraziare El Shaarawy che sta diventando il bomber della squadra e pian piano inizia a dimostrare il suo reale valore. Massimiliano Allegri si gode questa vittoria dalla tribuna visto che in panchina al suo posto era seduto Tassotti. Per l’Inter invece continua a segnare il solito Cassano che fino a questo punto si è dimostrato uno dei migliori acquisti. In trasferta per la squadra di Stramaccioni non ci sono problemi: nelle ultime cinque partite sono arrivate altrettante vittorie. E’ davvero San Siro a far paura ai ragazzi?

Serie A la quinta giornata

L’Inter affossa il Chievo- il risultato sembrerebbe parlare chiaro, un 2 a 0 per l’Inter che riporta ancora una volta la squadra fuori dal rischio, ma vedremo cosa succederà di nuovo a San Siro. Non è però così veritiero visto che in ogni caso i nerazzurri hanno sofferto. Nei primi trenta minuti di gioco ad esempio Handanovic fa tre miracoli, tre parate che sicuramente hanno cambiato il volto della partita. Dopo il gol di Pereira il Chievo accusa il colpo e perde la brillantezza dei primi minuti di gioco. Il gol di Cassano arriva quando il Chievo ormai ha deposto le armi.

El Shaarawy prende il Milan per mano- finalmente abbiamo visto anche a San Siro il talento che tutti hanno sempre detto che fosse il giovanissimo attaccante. Ha tutte le carte in regola per entrare nei cuori dei tifosi ma soprattutto per candidarsi a essere un nuovo bomber da storia del Milan. Anche nel caso della squadra di Allegri non si può di certo dire che non ci sia stata sofferenza. Il Cagliari ha fatto paura per lunghi tratti della gara ma alla fine è arrivata un’importante vittoria e tre punti che fanno risalire un pò la classifica anche se le prime sono già lontane. La gara finisce sul 2 a 0 per il Milan con doppietta di El Shaarawy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.