Serie A, Pescara-Juventus probabili formazioni: Pogba resta fuori

Pescara – Juventus: sulla carta non c’è storia. Gli uomini di Alessio arrivano all’Adriatico da primi in classifica e con solo un punto di vantaggio sull’Inter, gli abruzzesi rinfrancati dalla vittoria ottenuta contro il Parma la scorsa settimana, non hanno altri obiettivi che mettere in cascina punti per la salvezza. Non sono molte le sfide fra le due compagini, complici i pochi anni di militanza nella massima serie degli abruzzesi. Le due squadre si sono incontrate in totale 16 volte con un bilancio nettamente favorevole ai bianconeri (12 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte). Gli unici due successi del Pescara sono arrivati in sfide casalinghe, l’ultimo coincide con l’ultima stagione giocata nella massima serie dagli abruzzesi, un clamoroso 5-1 contro la Juventus nella partita storica del 30 maggio 1993.

Serie A, PESCARA – JUVENTUS: le probabili formazioni

Stroppa arriva all’appuntamento con la capolista sempre sulla graticola: dopo alcuni problemi societari, la vittoria della scorsa settimana potrebbe aver calmato l’ambiente. Tensioni anche in casa Juventus con Paul Pogba depennato dalla trasferta di Pescara per essersi presentato due volte tardi agli allenamenti.«Provvedimento educativo, non punitivo» puntualizzano in corso Galileo Ferraris.

CASA PESCARA – Stroppa deve ancora rinunciare a Terlizzi al centro della retroguardia, con Capuano sostituito da Romagnoli. Non ha recuperato Blasi e neanche Colucci che in mezzo al campo sarà rimpiazzato da Nielsen. In attacco Elvis Abbruscato, ex Torino, è il punto fermo con il ballottaggio Vukusic – Jonathas. Il giovane colombiano Quintero non è al top, ma Stroppa non intende rinunciarvi.

CASA JUVENTUS – Antonio Conte ha convocato 22 giocatori: esclusi dalla lista Pepe, De Ceglie (lieve affaticamento all’adduttore sinistro) e Pogba, come dicevamo, per motivi disciplinari. L’allenatore bianconero deve valutare se concedere un turno di riposo a Barzagli, inserendo Lucio in difesa al fianco di Bonucci e Chiellini. In cabina di regia giocherà Pirlo, supportato ai lati da Vidal e Marchisio. Ballottaggio Lichtsteiner-Isla per presidiare la corsia destra di centrocampo, Asamoah stazionerà sul fronte opposto. In prima linea possibile fiducia al tandem Giovinco-Quagliarella; Vucinic, recuperato dal fastidio al polpaccio, potrebbe comunque partire dalla panchina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.