Nasce iCorrect.com il sito correggi gossip


Allegato mancante

Da meno di una settimana è nato iCorrect.com. Il portale è una vera innovazione nel mondo della tecnologia. Volete sapere perchè? In un mondo come quello di Internet dove le notizie si diffondono alla velocità della luce e molto spesso sono solo voci in molti spesso, soprattutti i vip sono vittime di facili pettegolezzi. Il creatore di iCorrect.com ha deciso di trovare un modo per fermare questa tendenza.Negli ultimi 20 anni abbiamo costruito un cyber mondo molto più grande del nostro pianeta e che si espande come il sole. Il problema è che il 99% dei contenuti di questo mondo sono solo voci” queste le parole di David Tang.

Chi si registra sul sito avrà la possibilità di rettificare errori e correggere dichiarazioni fasulle.

Ad esempio sarà possibile smentire presunte gravidanze o oppure matrimoni in vista. Le star hanno adesso un alleato in pù. Tra le prime vip ad aver utilizzato iCorrect.com c’è Naomi Campbell. La modella smentiva presunte voci che dicevano che avrebbe tifato Russia invece che Inghilterra.

Anche Kate Moss ha utilizzato la piattaforma per avvertire i suoi fans. Lei non ha nessun profilo nè su facebook nè su twitter per cui c’è solo gente che si spaccia per lei.

Ma qual è il vantaggio dei creatori di questo sito oltre a quello di offrire un servizio utile? Ovviamente un ritorno economico.

Le star infatti devono pagare 1500 dollari per ripulire e smentire. Le aziende invece devono sborsare la bellezza di 5000 dollari.

E’ anche giusto così…

Commenta l'articolo


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.:03370960795 - iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close