Playstation Network, la Sony ritorna online dopo attacco hackers

Come ben tutti sappiamo nelle settimane scorse il grande colosso giapponese della Sony ha subito un attacco da parte di hackers, sul Playstation Network, dove a quanto pare sono stati rubati i dati sensibili di milioni di utenti di tutto il mondo iscritti al servizio. L’Unione Nazionale Consumatori proprio in merito a questo “data breach” ha segnalato il tutto al Garante per la Privacy che a quanto pare, a sua volta, ora vuole vederci chiaro attraverso l’apertura di un’istruttoria legata proprio a questa sottrazione massiva e clamorosa di dati sensibili. L’intervento del Garante è stato tempestivo, perché questo inconveniente ha portato grande preoccupazione tra gli utenti, e non si riesce ancora a capire come sia successo.

 Questo se si pensa che Sony è un grande colosso, e di sicuro non gli mancano le risorse finanziarie per proteggersi dai criminali informatici. L’augurio è che l’intervento tempestivo del Garante potrà in futuro far attuare misure più incisive per proteggere i consumatori. Ora i maligni ritengono che anche Facebook sia potenzialmente una bomba pronta a scoppiare, al punto che sono tante le Associazioni di Consumatori a consigliare, per chi è iscritto sui vari social network, a comunicare solo il giusto indispensabile, senza quindi mettere poi a repentaglio i propri dati sensibili.

 Intanto la Sony, dopo la bufera, sembra pronta a ritornare online con il servizio PlayStation Network, ed attraverso un aggiornamento del software che dovrebbe essere disponibile anche per gli utenti europei. Con la speranza che non ci siano più furti di dati grazie ad un rafforzamento delle misure di sicurezza tramite non solo firewall efficienti, ma anche con sistemi automatizzati contro le intrusioni.

Filadelfo Scamporrino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.