Facebook, siete veramente al sicuro ?

Oggi chiunque conosce Facebook, e ben 600 milioni di persone al giorno lo usano in tutto il mondo, ma siete sicuro di usarlo per bene?
La maggior parte di noi, di solito è disponibile a rispondere a qualche sondaggio, inviare qualche dato anonimo al fine di contribuire a migliorare il servizio, fin qui nulla da dire.
Immaginate che invece qualcuno entri nel vostro profilo, e ogni giorno legga la vostra bacheca, guardi le vostre foto e video, violando la vostra intimità e privacy, sareste disposti?
Non bisogna sottovalutare quest’aspetto, e come se nella vita reale qualcuno entri tutti i giorni in casa vostra, e possa mettere mano ovunque, meglio evitare non credete?
Così come nella vita reale, mettiamo dei cancelli ai nostri segreti, nella vita digitale è bene fare lo stesso.
Diamo quindi inizio su UltimeNotizieFlash alla prima parte della guida alla vostra tutela.

Oggi vi suggerisco qualche dritta da non sottovalutare:
Consiglio 1 – E importante sapere chi si collega al nostro profilo, quando e dove lo fa, e bene sapere se qualcuno a scoperto la nostra password e sta leggendo le nostre informazioni.
Andante in alto a destra > account > il mio account > protezione dell’account e spuntate le seguenti caselle;

– Su navigazione protetta se possibile abilitate la navigazione con https.
– Su notifiche di login spuntate la casella, “mandami un’e-mail”
– Su approvazione degli accessi spuntante la casella “richiedi l’inserimento di un codice di sicurezza inviato al mio telefono”

Vi spiego cosa abbiamo fatto, la prima scelta è necessaria a criptare i vostri dati durante la navigazione su Facebook, in questo modo mentre navigate, state inviando solo dati criptati, c’è da precisare che https funziona solo con i browser più recenti e in alcune ore della giornata potrebbe non funzionare, al livello pratico per voi non cambia nulla, Facebook resta lo stesso, e non avrete nessun cambiamento, per capirci è come usare o non, un software antivirus.
La seconda scelta crea dei nomi per i vostri computer e v’invia un email se un nuovo computer entra nel vostro profilo, infatti, dopo averla spuntata alla successiva entrata in Facebook, vi chiede di impostare un nome al vostro computer, potete per esempio mettere “portatile in salotto”, oppure “il mio nuovo Mac”.
In questo modo se uno sconosciuto dovesse entrare, sarà costretto anche lui a immettere un nome, e via mail vi arriverà subito un avviso.
La terza scelta è la più efficace, se, infatti, per qualche motivo un malintenzionato entra nel vostro Facebook, si troverà serialmente in difficolta, dovrà prima mettere un nome al suo computer (e voi intanto già avete ricevuto una mail che vi allerta), e poi inserire un codice segreto che sarà inviato al vostro numero di cellulare.
Naturalmente senza codice, non può proseguire, e la vostra prima priorità sarà cambiare la password del profilo, il prima possibile.
La prima parte si termina qui, mi raccomando se trovate difficolta, scrive un commento, sarà mia premura aiutarvi.
Presto troverete la seconda parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.