Internet: sempre più collegati anche grazie agli operatori mobili

Nonostante il digital divide, che separa Italia tra i connessi e i non connessi, gli Italiani che navigano in rete crescono sempre di più.
Complice anche la massiccia diffusione degli operatori mobili, che attirano sempre più clienti ad abbonarsi.
Ad aprile 26,6 milioni di persone navigavano in rete, di qui almeno una volta hanno eseguito l’accesso tramite desktop, l’incremento rispetto il 2010 è notevole del ben 12,4%.
Si calcola in media che i 26 milioni di persone connesse alla rete, spendano in media almeno 1 ora e 20 minuti di navigazione visitando una media di 158 pagine a persona.

Le fasce orarie, sono prevalentemente nel mattino, saturando le linee nel pomeriggio e nella prima serata, tra le 9 e le 12 la media degli italiani è di 5,8 milioni di utenti, a salire è di 6,6 milioni connessi tra le 12 e le 15 per raggiungere il massimo per le 18-21 con 6,8 milioni di persone connesse.
Durante la notte, gli italiani che restano connessi sono la bellezza di 5,4 milioni, con una media di 33 minuti a persone in grado di vistare 67 pagine, in sostanza una pagina ogni 30 secondi.
E interessante verificare come le donne abbiano significatamene, aumentano la loro presenza sul web rispetto lo scorso anno, infatti, il dato è dell’11.2 % in più.
L’età media delle nostre “marinaie” è tra i 35 e 54 anni, con 3.4 milioni di utenze, scendendo a 1,4 milioni con l’età che anch’essa si abbassa a 25-34 anni.
L’utenza che però cresce più di tutte sono i bambini tra i 2 e 11 anni e le ragazze tra i 18 e 24 anni che portano con sé il 30 e 14% di traffico in rete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.