Mac OSX Lion 5: scopriamo le novità cardine

Nel corso della notte, Apple ha aggiornato le pagine di OSX, iOS e iCloud localizzando il tutto in italiano, sfogliando qualche pagina di approfondimento e documentandosi è possibile scoprire, altre cinque importanti novità presenti all’interno di OSX.

Il browser Safari, oltre ad essere il primo browser al mondo ad aver rispettato tutti gli standard e mantendo nonostante il tempo il primato di velocità, presenta comunque qualche pecca e difetto.
Una di queste è la mancanza della modalità Sandbox che grazie ad essa, se un processo all’interno del browser smette di funzionare, il browser non crasha.
In OSX Lion questa caratteristica farà la sua comparsa, viene da chiedersi se Safari all’interno di Windows avrà questa implementazione e se i precedenti sistemi operativi della mela godranno di questo beneficio.

Restart to Safari è un altra interessante chicca, che probabilmente nasconde un progetto Apple non ancora dichiarato.
Questa funzione poco citata all’interno del sito ufficiale e non presentata al WWDC, permette in sostanza di riavviare la macchina con il solo browser aperto.
Viene da chiedersi se Cupertino non stia pensando di integrare iCloud solo nel sistema operativo stesso.

Mail durante la presentazione è stata mostrata come avrà una nuova interfaccia in stile iPad, ma la novità più interessante almeno dal mio punto di vista, è implementazione delle etichette in stile Gmail.
Personalmente con oltre 150-200 mail che ricevo mi è difficile ricordarmi tutti i nick nella realtà chi rappresentano.

Anche il ripristino sarà differente, considerando che OSX sarà il primo sistema operativo al mondo ad essere venduto in via digitale, in assenza del supporto fisico, Apple ha pensato bene di integrare all’interno del proprio hard drive una seconda partizione durante l’installazione, che proveda all’ripristino o l’installazione da zero della macchina.

Infine alche il sistema di Backup si è evoluto, Time Machine non conosce rivali nel backup perfino Windows che da sempre sventola la sua tanto bandiera di aver maggior software di scelta, non presenta ancora un sistema di backup così avanzato.
Adesso il backup può avenire anche all’interno del vostro disco dove è installato OSX, il vantaggio è nel recuperare file cancellati innavertitamente, o comunque persi.

Cinque ulteriori funzioni che fanno di OSX il sistema operativo più avanzato al mondo, almeno secondo gli esperti !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.